Assicurazioni
& Pratiche automobilistiche

Assicurazioni
& Pratiche Automobilistiche

 

 

Immobili in Affitto/Vendita


 

 

 

 

 

Strutture ricettive
e Ristoranti nel Salento

Hotels

 

Agriturismo/B&B

 

Ristoranti

 

 

Eventi
nel Salento

Feste

 

Sagre

 

Concerti

 

Mostre

 

Altri

 

 

Newsletter

Iscrizione

 

Cancellazione

 

 

Link utili

Link utili

 

 

Disclaimer

Disclaimer

 

 

Dalla rubrica: Cronaca

UGENTO INVESTE LE SUE ENTRATE PER TUTELARE LE COSTE DALL'EROSIONE

Nel 2014 il Comune ha incassato 371mila euro da 65 imprese.
 

Clicca per ingrandireNel 2014 il Comune di Ugento ha incassato, con l’imposta di soggiorno, circa 371 mila euro su un totale di 65 imprese turistiche registrate.

Il dato esprime una leggera flessione delle entrate rispetto all’anno precedente, quando entrarono nelle casse della città messapica circa 390 mila euro sebbene il numero delle presenze si sia mantenuto stabilmente intorno alle 500mila unità. Anche per quest’estate le aspettative sono buone.

Il calo si è verificato, con molta probabilità, a causa di due fattori: un aumento dell’evasione e una maggiore presenza di bambini sotto i tredici anni i quali sono esenti dall’imposta, che deve essere pagata dagli operatori turistici dal 15 giugno al 15 settembre.

Riguardo alla stagione estiva in corso, bisogna attendere quindi la seconda metà di luglio per conoscere le entrate del primo mese in quanto le strutture tendono a pagare gli ultimi giorni utili per l’adempimento dell’obbligo tributario.

È possibile invece sapere come il Comune di Ugento ha investito sul territorio le entrate dell’imposta di soggiorno relativa all’estate 2014.

La voce di spesa più consistente è quella “per incarico studio fattibilità per opere mitigazione erosione costiera” costato 51 mila euro di cui 47.580 finanziati grazie all’imposta di soggiorno.

Poi ci sono circa 31mila euro investiti per “affidamento servizio fornitura e manutenzione Atm a Torre San Giovanni, Torre Mozza e Lido Marini”, per il “servizio di pulizia e custodia dei locali adibiti a servizi igienici” e anche per “la gestione dell’ufficio di informazione e accoglienza turistica”.

Impegno di spesa notevole anche per le manifestazioni finalizzate alla promozione del territorio: 33.360 euro. Per la pulizia delle spiagge sono stati impegnati, invece, 10 mila euro.

In riferimento agli investimenti programmati, salta agli occhi quello relativo alla “riqualificazione di Porta San Nicola” un largo nel pieno centro, da cui si diramano le strade principali della città d’arte. Qui, sono previsti complessivamente 220 mila euro per la realizzazione dell’opera, di cui 130 mila verranno finanziati con gli incassi dell’imposta di soggiorno.

In programma anche il restauro della Madonna delle Grazie per il quale saranno finanziati, sempre attraverso i fondi ricavati dal pagamento del tributo, 15 mila euro dei 20 mila necessari per l’intervento.


Data: 14/07/2015.   Fonte Notizia: Marco Centanni, Nuovo Quotidiano di Puglia

www.info-salento.it                                         <<  torna indietro

 

 

Comuni della provincia di Lecce

 

 

Viaggi culturali in Puglia

Viaggi culturali in Puglia

 

 

Partners Commerciali

 

 

Shuttle/Navetta
nei comuni di ...

 

 

 

SALENTO
da scoprire ...

Monumenti del Salento