Assicurazioni
& Pratiche automobilistiche

Assicurazioni
& Pratiche Automobilistiche

 

 

Immobili in Affitto/Vendita


 

 

 

 

 

Strutture ricettive
e Ristoranti nel Salento

Hotels

 

Agriturismo/B&B

 

Ristoranti

 

 

Eventi
nel Salento

Feste

 

Sagre

 

Concerti

 

Mostre

 

Altri

 

 

Newsletter

Iscrizione

 

Cancellazione

 

 

Link utili

Link utili

 

 

Disclaimer

Disclaimer

 

 

Dalla rubrica: Turismo

ESTATE DI GIORNO, NATALE DI SERA

In città si respira aria di Natale. Non si è riusciti nemmeno a fare il cambio di stagione negli armadi - d’altronde ieri c’era anche qualcuno che faceva il bagno a mare - che ...
 

Clicca per ingrandireIn città si respira aria di Natale. Non si è riusciti nemmeno a fare il cambio di stagione negli armadi - d’altronde ieri c’era anche qualcuno che faceva il bagno a mare - che le vetrine della città annunciano l’arrivo del Santo Natale.

Peccato che ieri ci fossero ancora 24 gradi e che le spiagge - qua e là per la costa - fossero piene di gente.

Ugento docet. Ieri mattina 200 ombrelloni e altrettanti, se non il doppio, lettini pieni di vacanzieri stesi al sole inseguendo la tintarella d’autunno. Basta guardare il calendario è vero che il Natale è dietro l’angolo, ma sul lato opposto c’è ancora l’estate che proprio non vuole cedere a freddo e pioggia.

E in un territorio che punta alla destagionalizzazione città e località turistiche sembrano vivere due stagioni differenti.

I 21 gradi di Leuca, ieri mattina, hanno attirato gli amanti del mare che - con tanto di foto su facebook - hanno testimoniato il bagno di (quasi) fine ottobre, mentre sul versante cesarino non sono mancati i caffè e gli aperitivi in riva allo Ionio. Ma ciò che fa più parlare è il litorale di Ugento; al Robinson (villaggio turistico che in bassa stagione lavora soprattutto con gli stranieri) la spiaggia e la piscina del villaggio erano pieni di gente: 500/600 persone per il 99,9% tedeschi e l’un per cento di italiani con bambini in età prescolare. Madre natura ha fatto suo regalando una domenica di sole e temperature più che miti. «Ugento credo sia l’eccellenza del Salento, da aprile ad oggi ha registrato 150mila presenze - ha commentato il presidente di Federbalneari Salente Mauro Della Valle - Ma ieri grazie ai 24 gradi che ci ha regalato l’autunno si è lavorato anche a Gallipoli, a Porto Cesareo e ad Alliste dove ci sono stabilimenti balneari ancora aperti».

E dunque inutile fare il cambio di stagione e tirare fuori piumini e cappotti sebbene rientrati in città, dopo una splendida giornata al mare, c’è qualcuno che scandisce il tempo e ricorda che poco più di due mesi sarà già Natale.

Ieri infatti nella zona commerciale della città sono comparse le prime vetrine con tanto di addobbi e luci natalizie. Alberi di natale addobbati con tanto di finta neve, palline e perfino renne in bella mostra mentre la gente passeggia in mezze maniche per la città. Mentre sul prospetto del palazzo sono già state sistemate le luci che regalano un’atmosfera invernale, se non fosse per il sole ancora alto nel pomeriggio.

Voglia d’inverno? Sarà, non per tutti probabilmente visto che gli addobbi hanno creato ilarità, soprattutto sui social con commenti di utenti divertiti dal tempo che scorre - forse un po’ troppo volutamente dalle regole del commercio.

Messaggi subliminari per chi non ha voglia di ritrovarsi con lo shopping dell’ultima ora per il Natale, ma che invece ha voglia di portarsi avanti negli acquisti.

Insomma, a ognuno il suo. O meglio: a ognuno, la sua stagione.


Data: 19/10/2015.   Fonte Notizia: Francesca Sozzo, Nuovo Quotidiano di Puglia

www.info-salento.it                                         <<  torna indietro

 

 

Comuni della provincia di Lecce

 

 

Viaggi culturali in Puglia

Viaggi culturali in Puglia

 

 

Partners Commerciali

 

 

Shuttle/Navetta
nei comuni di ...

 

 

 

SALENTO
da scoprire ...

Monumenti del Salento