Assicurazioni
& Pratiche automobilistiche

Assicurazioni
& Pratiche Automobilistiche

 

 

Immobili in Affitto/Vendita


 

 

 

 

 

Strutture ricettive
e Ristoranti nel Salento

Hotels

 

Agriturismo/B&B

 

Ristoranti

 

 

Eventi
nel Salento

Feste

 

Sagre

 

Concerti

 

Mostre

 

Altri

 

 

Newsletter

Iscrizione

 

Cancellazione

 

 

Link utili

Link utili

 

 

Disclaimer

Disclaimer

 

 

Dalla rubrica: Turismo

SBARCA LA "COSTA": CROCIERISTI NEL BAROCCO

Una sorpresa di fine stagione. Una domenica di novembre con i crocieristi di novembre: è la novità che, per Lecce, costituisce un’altra occasione di crescita.
 

Clicca per ingrandireUna sorpresa di fine stagione. Una domenica di novembre con i crocieristi di novembre: è la novità che, per Lecce, costituisce un’altra occasione di crescita. Un’opportunità su cui puntare se l’evento dello sbarco di ieri a Brindisi della “Neoriviera” di Costa Crociere non dovesse rimanere isolato: la tappa nel porto sull’Adriatico, dopo l’esperienza con Msc, potrebbe diventare un appuntamento fisso - il condizionale è d’obbligo perché a decidere saranno le strategie aziendali - e, allora, per il capoluogo barocco, la presenza giornaliera di escursionisti potrebbe diventare cruciale per la crescita del turismo.

Escursionisti non solo italiani, ma anche stranieri (tedeschi soprattutto), che ieri si sono presentati in gran numero a metà mattina.

Almeno due i bus provenienti, come si diceva, da Brindisi che dopo le 10 ha fatto tappa a Porta Napoli. Da lì la visita che ha toccato alcuni dei monumenti più conosciuti del barocco: il Duomo, la basilica di Santa Croce e piazza Sant'Oronzo lungo via Palmieri e Corso Vittorio, solo per fare qualche esempio. Coppie, piccoli gruppi ma anche viaggiori over 60 che scelgono questa stagione meno calda e che, tra una visita e l’altra, hanno fatto tappa anche presso locali, bar e ristorantini. Un modo, almeno sulla carta, per muovere il fatturato locale del settore ristorazione e commercio. Come, d’altra parte, nel periodo primaverile, era accaduto per i turisti a bordo delle navi di Msc.

Altri pullman, invece, si sono diretti nelle località pugliesi. La Valle d’itria con Alberobello, ovviamente, in cima alle preferenze. Pochi, invece, i crocieristi che, scesi dalla nave, hanno preferito fermarsi a Brindisi per conoscere e scoprire la città sull’Adriatico. Tanto che, per i “cugini” brindisini, il risultato sembra piuttosto deludente su questo fronte. «Molti effettivamente hanno preferito le escursioni - conferma Tiziana Martucci, responsabile della Proloco Brindisi, dall’info point dell’autorità portuale - con i crocieristi che tornano in città subito dopo pranzo, in prossimità della partenza fissata alle 18. Chi ha deciso invece di restare ha subito trovato il nostro punto informativo, utile per indicare percorsi in città e posti da visitare».

Chi sono i visitarori? Dalla Pro Loco di Brindisi provano a fare un primo bilancio. «Qui a Brindisi - aggiunge la stessa Martucci - si sono fermati molti italiani con meno stranieri rispetto ad analoghe situazioni anche se non mancano soprattutto i francesi, i tedeschi e gli inglesi, per una fascia d’età sostanzialmente alta. Questa, comunque, è stata una giornata sperimentale, ci avviamo alla conclusione di questa stagione crocieristica ed anche ad un bilancio che faremo presentando un rapporto di un monitoraggio di soddisfazione effettuato, tramite dei questionari, ai turisti, in questi mesi».




Data: 09/11/2015.   Fonte Notizia: Nuovo Quotidiano di Puglia

www.info-salento.it                                         <<  torna indietro

 

 

Comuni della provincia di Lecce

 

 

Viaggi culturali in Puglia

Viaggi culturali in Puglia

 

 

Partners Commerciali

 

 

Shuttle/Navetta
nei comuni di ...

 

 

 

SALENTO
da scoprire ...

Monumenti del Salento