Assicurazioni
& Pratiche automobilistiche

Assicurazioni
& Pratiche Automobilistiche

 

 

Immobili in Affitto/Vendita


 

 

 

 

 

Strutture ricettive
e Ristoranti nel Salento

Hotels

 

Agriturismo/B&B

 

Ristoranti

 

 

Eventi
nel Salento

Feste

 

Sagre

 

Concerti

 

Mostre

 

Altri

 

 

Newsletter

Iscrizione

 

Cancellazione

 

 

Link utili

Link utili

 

 

Disclaimer

Disclaimer

 

 

Dalla rubrica: Cultura

ORBETH, SAGA SALENTINA

Presto l'uscita del terzo volume dell'opera fantasy.
 

Clicca per ingrandireIl fantasy non passa di moda. Anzi, si ritaglia sempre più spazio, tra gli scaffali delle librerie e tra le produzioni cinematografiche, ovunque nel mondo. E anche il Salento parla fantasy. Anzi, scrive.

Marco Perrone, 28 anni, di San Donato di Lecce, con il suo “Orbeth”, trilogia romanzesca di genere dark fantasy, è andato lontano, conquistando, in qualche mese, migliaia di lettori in tutta Italia. Gli ha fatto gioco il web. Il debutto del primo libro dal titolo “L’Oscura Minaccia” è stato nel settembre 2014, prima in formato elettronico e poi cartaceo, un’autoproduzione in vendita nei maggiori store on line. Il riscontro positivo è arrivato, come dicevamo, proprio dalla “rete”, attraverso centinaia di commenti su social network e recensioni sui blog, oltreché su magazine e riviste di settore. E così è stato anche in seguito alla pubblicazione del secondo capitolo, “La Leggenda di San Gelmar”, qualche mese dopo. Perrone è ormai annoverato tra gli autori italiani emergenti del genere, mentre cresce l’attesa per l’ultimo della saga, “Sole di mezzanotte”.

Perrone ha saputo giocare con una trama ricca di suspance e colpi di scena, creando sempre nuove attese per il lettore.

L’ambientazione è medievaleggiante. Orbeth è un continente immerso nella natura in cui, però, la pace sembra non poter esistere a lungo. Sul tema della rivalità tra le due grandi città di Werlin e Rinfold, parte la storia che porterà tra le tenebre più profonde, attraverso stremanti battaglie, passando per numerosi personaggi sia maschili che femminili. «La morte è sempre in agguato e l’imprevisto è la regola», dice l’autore, che non nasconde di aver attinto a piene mani ai maggior elementi del fantasy moderno, rivisitandoli però in chiave del tutto personale.

Parlando di antagonisti, ad esempio, si è inventato i “Rim”, fiori esotici simili a rossi tulipani che tramutano gli uomini in bestia col proprio nettare, creando così un’immagine inedita di malvagio che va accostandosi perfettamente ai vari avversari umani, di indole malevola, presenti nei romanzi e impegnati a ostacolare i diversi eroi.

Orbeth fa pensare da subito, soprattutto per la struttura generale e per la cartine a corredo del testo, al celebre “Il Signore degli Anelli” di Tolkien, da cui si differenzia, poi, di fatto, per i contenuti. Ogni ambiente e personaggio sono minuziosamente dettagliati con una quasi maniacale cura dei particolari, anche nella descrizione di scontri e duelli. Tutti quei particolari non sono solo rimasti chiusi tra le pagine. Le ambientazioni orbethiane, in qualche caso, hanno dato spunti avventurosi per giochi di ruolo dal vivo; l’abile artigiano viterbese Francesco Adessi ha realizzato, su commissione, a grandezza naturale (2 metri) la “Lancia di Eleist”, arma di uno dei protagonisti della trilogia di Perrone; tra i lettori non mancano gli amanti del cosplay e qualcuno si prepara ad impersonare esattamente il proprio beniamino orbethiano.

Si è sentito parlare di Orbeth anche sul piccolo schermo, in particolare in reality e talent show di Real Time, grazie ad alcune concorrenti che, evidentemente conquistate dalla trama, ne hanno fatto cenno in più occasioni.

Il fenomeno Orbeth è cresciuto anche grazie ai selfie. Gli appassionati si fotografano con in mano il libro e spediscono sui social. Marco Perrone continua a riceverne non solo dall’Italia.

L’attesa adesso è tutta per l’ultimo capitolo. Le sorprese non mancheranno. E Orbeth potrebbe, a questo punto, non sfuggire a più grandi marchi dell’editoria. A.D.R.


Data: 22/01/2016.   Fonte Notizia: Nuovo Quotidiano di Puglia

www.info-salento.it                                         <<  torna indietro

 

 

Comuni della provincia di Lecce

 

 

Viaggi culturali in Puglia

Viaggi culturali in Puglia

 

 

Partners Commerciali

 

 

Shuttle/Navetta
nei comuni di ...

 

 

 

SALENTO
da scoprire ...

Monumenti del Salento