Assicurazioni
& Pratiche automobilistiche

Assicurazioni
& Pratiche Automobilistiche

 

 

Immobili in Affitto/Vendita


 

 

 

 

 

Strutture ricettive
e Ristoranti nel Salento

Hotels

 

Agriturismo/B&B

 

Ristoranti

 

 

Eventi
nel Salento

Feste

 

Sagre

 

Concerti

 

Mostre

 

Altri

 

 

Newsletter

Iscrizione

 

Cancellazione

 

 

Link utili

Link utili

 

 

Disclaimer

Disclaimer

 

 

Dalla rubrica: Sport

ENEL CORSARA IN ALTA QUOTA BANKS & REYNOLDS SUPER E BRINDISI ESPUGNA TRENTO

Seconda vittoria consecutiva e ora le big sono più vicine.
 

Clicca per ingrandireUna brillante Brindisi espugna il PalaTrento e torna prepotentemente in corsa per la lotta playoff: 89-92 il punteggio finale, e seconda vittoria consecutiva dopo lo sgambetto ai campioni d'Italia di Sassari.

Un super Banks (22 punti), ma anche un ritrovato Scottie Reynolds i principali artefici di quella che a conti fatti si potrebbe anche definire "impresa": la Dolomiti Energia che vola alta in campionato e coppa in casa aveva perso solo due volte in serie A, contro Pistoia e Cremona.

Le grandi sorprese della stagione, due squadre che in classifica occupano le posizioni di vertice: quelle posizioni che Brindisi ha fatto capire di voler provare a raggiungere. Risolti i tanti problemi fisici e trovato l'equilibrio dopo la partenza di Kadji e l'innesto di Anosike, l'Enel sembra pronta a una seconda parte di stagione da protagonista.

Non solo perché gli uomini di punta stanno attraversando un grande momento di forma, ma perché coach Piero Bucchi trova contributo da tutti i suoi giocatori. Cournooh, Milosevic, Harris: guarda caso quelli che nell'ultimo quarto hanno segnato tiri decisivi, apparecchiando la tavola per il gran finale confezionato da Reynolds e Banks.

Trento parte forte grazie a un Pascolo stellare (10 punti nel solo primo quarto), e Brindisi parte molle: non la prima volta quest'anno. Dopo aver avviato il match con un 8-0 però la squadra padrona di casa subisce la rimonta inesorabile degli ospiti: Banks e Reynolds si scambiano assist e punti, così Brindisi prima raggiunge i bianconeri e poi mette la freccia sul finale di quarto (20-24 dopo 10').

Nel "derby dell'energia" fra Enel e Dolomiti sono le percentuali dell'arto a far crescere il livello di carica della "batteria brindisina". Un canestro dietro l'altro, ne viene fuori una prima metà di partita intensa e dai punteggi alti: il 40-47 con cui si va all'intervallo lungo è figlio soprattutto di due attacchi ispirati, ma la difesa a zona disegnata da coach Bucchi (alternata a un pressing a tutto campo piuttosto efficace) mette in difficoltà a più riprese una Trento orfana di Baldi Rossi e con Poeta ancora a mezzo servizio, che ha il merito di restare sempre aggrappata alla partita.

Dopo il massimo vantaggio ospite sul 47-55, la Dolomiti Energia torna quella che ha incantato in Italia e in Eurocup e torna avanti trascinata dai tremila del PalaTrento (65-64).

L'ultimo quarto è uno spot per la pallacanestro: le squadre duellano coloro su colpo, Cournooh suona la carica e Brindisi ne esce vincitrice grazie a una stupenda tripla dall'angolo di Reynolds (che vale l'87-89 a 38" sul cronometro) e ai liberi della sicurezza di Banks dopo lo scomposto errore di Sanders.

Adrian si conferma il re dei realizzatori in trasferta (oltre 19 di media, secondo solo a Logan in questa particolare statistica in tutta la A): sulle sue spalle, ma ancora di più sul ritorno ad altissimi livelli di Reynolds, si poggiano le speranze playoff di Brindisi. Da oggi, più che concrete.


Data: 08/02/2016.   Fonte Notizia: Marcello Oberosler, Nuovo Quotidiano di Puglia

www.info-salento.it                                         <<  torna indietro

 

 

Comuni della provincia di Lecce

 

 

Viaggi culturali in Puglia

Viaggi culturali in Puglia

 

 

Partners Commerciali

 

 

Shuttle/Navetta
nei comuni di ...

 

 

 

SALENTO
da scoprire ...

Monumenti del Salento