Assicurazioni
& Pratiche automobilistiche

Assicurazioni
& Pratiche Automobilistiche

 

 

Immobili in Affitto/Vendita


 

 

 

 

 

Strutture ricettive
e Ristoranti nel Salento

Hotels

 

Agriturismo/B&B

 

Ristoranti

 

 

Eventi
nel Salento

Feste

 

Sagre

 

Concerti

 

Mostre

 

Altri

 

 

Newsletter

Iscrizione

 

Cancellazione

 

 

Link utili

Link utili

 

 

Disclaimer

Disclaimer

 

 

Dalla rubrica: Estero

DAI FORNAI AI PARRUCCHIERI: SI VA IN GERMANIA, C'E' POSTO

Fornai, tecnici, banconisti, un biglietto di sola andata, qualche sospiro di nostalgia e la prospettiva di un lavoro solido al di là delle Alpi.
 

Clicca per ingrandireFornai, tecnici, banconisti, un biglietto di sola andata, qualche sospiro di nostalgia e la prospettiva di un lavoro solido al di là delle Alpi. Proprio come cinquant'anni fa, verrebbe da dire. In realtà, per i 47 candidati apprendisti salentini in partenza per la Germania, selezionati da Eures Lecce, le cose sono un po' diverse, a cominciare dalla preparazione linguistica con cui affronteranno l'esperienza. Parte oggi, infatti, il corso intensivo che entro la fine di giugno dovrebbe traghettare i ragazzi verso un livello B1 di conoscenza del tedesco.

Il folto gruppo tra i 18 e i 27 anni è parte del progetto Mobipro-Eu 4.0, realizzato nel Salento da Eures Lecce, servizio della Provincia per l'occupazione e la mobilità internazionale, in collaborazione con l'Agenzia federale per il lavoro tedesca.

I colloqui si sono svolti circa un mese fa. Sono stati selezionati 25 aspiranti tecnici meccatronici che si occuperanno dell'impianto e della manutenzione di sistemi di refrigerazione, 16 fornai di alta formazione e 5 banconisti che lavoreranno per aziende del settore alimentare. In partenza anche un tecnico gastronomico addetto alla gestione di grandi catering.

Per tutti, le destinazioni sono le regioni di Rhine Westfalia e del Baden Wurttemberg, già note agli italiani di vecchia emigrazione, ma con qualche sostanziale differenza. Rispetto a qualche decennio fa i nuovi emigranti non arrivano “alla cieca”, con in tasca pochi appunti con le parole essenziali: il progetto di Eures prevede l'acquisizione della lingua insieme alle competenze tecniche necessarie al lavoro.

Così fino a giugno saranno 47 i “compagni di banco” nel corso di 450 ore tenuto dall'istituto di cultura italo-tedesca, presso l’istituto Galilei e l’istituto di E-consulting a Lecce e Spazio comune a Nardò. A luglio si parte per un tirocinio di prova, e a fine agosto inizia il percorso di apprendistato vero e proprio, che prevede lavoro in azienda e formazione teorica in classe, per cinque giorni alla settimana. La paga? Per i prossimi tre anni - tre anni e mezzo, per i meccatronici - 800 euro al mese più due bonus annuali per il ritorno a casa e le ferie pagate. Una buona alternativa al consueto limbo di stage e attese disperanti, che è anche una concreta, seppur minima, fonte di sostentamento nel breve futuro. E tuttavia, a fare la differenza col passato sono anche elementi meno rosei. Il profilo dei candidati, ad esempio: come conferma Bernadette Greco, referente di Eures Lecce, tra i 47 selezionati «uno ha una laurea in Beni archeologici, un altro paio sono qualificati nell'ambito delle lingue straniere, mentre tra chi non è passato c'era un laureato in Economia aziendale».

E non finisce qui. Si è appena aperto un bando “flash”, in scadenza mercoledì 17 febbraio, rivolto ad aspiranti parrucchieri che verranno accolti in città tedesche come Berlino, Colonia, Dusseldorf (i dettagli su www.pugliaimpiego.it). Mentre per diplomati e laureati che trovano lavoro all'estero, fino al 2017 c'è la possibilità di una “buona uscita” dall'Italia che comprende supporto linguistico e un'indennità di trasferimento tra i 600 e 1200 euro, a seconda del Paese, nell'ambito del progetto “Your first Eures job”.


Data: 12/02/2016.   Fonte Notizia: Giorgia Salicandro, Nuovo Quotidiano di Puglia

www.info-salento.it                                         <<  torna indietro

 

 

Comuni della provincia di Lecce

 

 

Viaggi culturali in Puglia

Viaggi culturali in Puglia

 

 

Partners Commerciali

 

 

Shuttle/Navetta
nei comuni di ...

 

 

 

SALENTO
da scoprire ...

Monumenti del Salento