Assicurazioni
& Pratiche automobilistiche

Assicurazioni
& Pratiche Automobilistiche

 

 

Immobili in Affitto/Vendita


 

 

 

 

 

Strutture ricettive
e Ristoranti nel Salento

Hotels

 

Agriturismo/B&B

 

Ristoranti

 

 

Eventi
nel Salento

Feste

 

Sagre

 

Concerti

 

Mostre

 

Altri

 

 

Newsletter

Iscrizione

 

Cancellazione

 

 

Link utili

Link utili

 

 

Disclaimer

Disclaimer

 

 

Dalla rubrica: Sport

LECCE, C'E' IL GRUPPO TRA I SEGRETI DELLA RIMONTA

C’è anche “l’effetto G” tra i segreti della rimonta in classifica del Lecce.
 

Clicca per ingrandireC’è anche “l’effetto G” tra i segreti della rimonta in classifica del Lecce. I giallorossi hanno impiegato tre mesi e mezzo per scalare la classifica fino a giungere all’attuale secondo posto, ad un punto dalla vetta. Una lunga rincorsa cominciata a metà del mese di ottobre quando Papini e compagni erano attestati al dodicesimo posto.

Merito indubbiamente del tecnico Piero Braglia, che ha saputo rimettere a posto i cocci e fare di un buon gruppo di calciatori una macchina da guerra difficile da abbattere; merito dei protagonisti in campo capaci di rimettersi in discussione pur di salvare una stagione che altrimenti avrebbe avuto un altro epilogo amaro, come le tre precedenti; merito di una compagine societaria che non finisce mai di stupire. E qui viene fuori “l’effetto G” inteso come gruppo. Che ci fosse una perfetta simbiosi tra società e squadra era noto a tutti, del resto anche con l’ambiente la nuova dirigenza ha subito creato il feeling ideale per sognare in grande. Ma sabato è stata scritta un’altra pagina importante di questa stagione fin qui entusiasmante. Al ritorno dalla trasferta di Ischia infatti tutti i dirigenti presenti sull’isola hanno rinunciato a salire a bordo della vettura giunta appositamente dal Salento per riportarli a casa preferendo invece fare il viaggio di ritorno con i calciatori a bordo del pullman ufficiale del club. Anche a costo di arrivare a Lecce un’ora più tardi, come poi si è verificato.

Il gesto è stato molto apprezzato da Moscardelli e compagni. Qualcuno probabilmente avrà pensato anche a come è cambiato il vento rispetto alle esperienze recenti quando, nei viaggi di ritorno, la squadra giallorossa aveva molto spesso come punto di riferimento soltanto il medico sociale o il massaggiatore, chiamati a volte anche a dover risolvere grane sorte all’improvviso e comunque non di loro competenza. Ora non succede più e agli abituali compagni di viaggio, il direttore sportivo Stefano Trinchera e il team manager Claudio Vino, sabato si sono aggiunti pure il presidente onorario Saverio Sticchi Damiani, il vice presidente Corrado Liguori e il consigliere Alessandro Adamo, l’ultimo in ordine di tempo ad aver risposto alla “chiamata” del legale leccese. E non è tutto perché ad Ischia c’era anche un ospite gradito, vale a dire Filippo Perucchini: nonostante fosse squalificato, il portiere giallorosso ha deciso di trascorrere il week end con la sua compagna sull’isola, e sabato ha assistito al match seduto in tribuna al fianco dei dirigenti. Un gesto pure questo significativo, un’ulteriore conferma del bel clima che c’è dentro lo spogliatoio del Lecce.

Nel viaggio di ritorno dirigenti e calciatori hanno fatto buon uso degli strumenti tecnologici per seguire in diretta la sfida tra Benevento e Matera. Non c’è conferma ma sembra che al momento del vantaggio dei lucani il pullman del Lecce abbia “ballato” un po’. Chiaramente, anche il pareggio finale ha soddisfatto tutti considerato che ora la vetta è lontana soltanto un punto. Un sogno se si considera da dove è partita la rincorsa degli uomini di Braglia.


Data: 01/03/2016.   Fonte Notizia: Lino De Lorenzis, Nuovo Quotidiano di Puglia

www.info-salento.it                                         <<  torna indietro

 

 

Comuni della provincia di Lecce

 

 

Viaggi culturali in Puglia

Viaggi culturali in Puglia

 

 

Partners Commerciali

 

 

Shuttle/Navetta
nei comuni di ...

 

 

 

SALENTO
da scoprire ...

Monumenti del Salento