Assicurazioni
& Pratiche automobilistiche

Assicurazioni
& Pratiche Automobilistiche

 

 

Immobili in Affitto/Vendita


 

 

 

 

 

Strutture ricettive
e Ristoranti nel Salento

Hotels

 

Agriturismo/B&B

 

Ristoranti

 

 

Eventi
nel Salento

Feste

 

Sagre

 

Concerti

 

Mostre

 

Altri

 

 

Newsletter

Iscrizione

 

Cancellazione

 

 

Link utili

Link utili

 

 

Disclaimer

Disclaimer

 

 

Dalla rubrica: Sport

STOP A COSENZA E ABRUZZESE. IL LECCE RIDISEGNA LA DIFESA

Non sarà una difesa con protezione zero sebbene le assenze di Abruzzese e Cosenza facciano un pò preoccupare.
 

Clicca per ingrandireNon sarà una difesa con protezione zero sebbene le assenze di Abruzzese e Cosenza facciano un pò preoccupare. Il giudice sportivo ha squalificato per una giornata due dei tre centrali del Lecce che finora sono stati dei pilastri per la continuità del loro impiego. Cosenza e Abruzzese sono incappati, nella stessa giornata, nell'ammonizione e, pertanto, la diffida, che pendeva su entrambi, si è trasformata in squalifica. Così il tecnico giallorosso è costretto a modificare il proprio assetto difensivo. L'ultimo ritocco era avvenuto prima della sfida con il Foggia quando Freddi fu squalificato e al suo posto, a sorpresa, Braglia scelse Raffaele Alcibiade, da pochissime ore promosso in gruppo dopo una prova, superata con pieni voti, sostenuta sotto gli occhi di Braglia e del suo vice Isetto. Dalla partita contro il Foggia il terzetto difensivo ha avuto sempre gli stessi interpreti supportato nella fase di protezione da Lepore, a destra, e Legittimo, a sinistra. Anche ai fianchi, un solo ritocco. A Monopoli, quando Braglia ha voluto tenere a riposo Legittimo e far posto a Liviero. Le varianti che saranno apportate rispondono ai nomi, quasi certamente, di Camisa e Legittimo. Per il centrale difensivo di Monteroni si ripresenta l'occasione di giocare titolare dopo quattro mesi. Sabato scorso a Cosenza, Braglia, preso atto delle squalifiche in vista di Abruzzese e Cosenza, lo ha inserito a sette minuti dal novantesimo al posto di Lepore. Qualche giro di lancetta per fargli respirare il clima di una partita calda, che dopo si è surriscaldata quando il cosentino La Mantia ha ridotto di un solo gol il vantaggio del Lecce. Un posto dovrebbe essere sicuramente suo nel reparto difensivo. Davanti a Perucchini dovrebbero giocare Alcibiade, Camisa e Legittimo. Quest'ultimo, da centrocampo a centrale difensivo. Niente di nuovo per il difensore di Casarano, in altre occasioni chiamato a svolgere compiti prettamente difensivi con buoni risultati. Il suo posto a centrocampo sarà preso da Liviero. È questo l'assetto a cui sta pensando Braglia. Non sono escluse, però, mosse differenti e sulla sua scacchiera, le pedine, possono subire movimenti diversi.

L'allenatore giallorosso potrebbe valutare anche una linea a quattro. In questo caso, Lepore e Legittimo sarebbero i terzini, Alcibiade e Camisa i centrali. Alla fine, il blocco che sembra poter dare, a prescindere, maggiori garanzie, è quello che sarà formato da Alcibiade, Camisa e Legittimo, con Lepore e Liviero pronti ad allungare la coperta. Anche Liviero ha aumentato il suo minutaggio: a Cosenza, Braglia lo ha inserito al posto dell'uruguaiano Surraco, a metà primo tempo, rinforzando la catena di sinistra. In tutto questo, l'ipotesi di un recupero di Freddi è solo accarezzata, ma nulla più. L'ex Novara è assente dalla vigilia della sfida contro il Foggia, prima per squalifica, dopo per un problema ad un piede che ha allungato notevolmente i tempi di recupero. Nei regolari bollettini di fine allenamento il difensore risulta sempre in disparte e appare remoto un suo utilizzo, ma anche una convocazione contro il Matera. Sulle sue condizioni se ne saprà di più nei prossimi giorni, ma nulla fa pensare che Freddi possa essere preso, purtroppo, in considerazione da Braglia. Il tecnico giallorosso deve testare il blocco difensivo poggiando i propri movimenti su basi solide e già collaudate. Camisa e Legittimo sono, in questo momento, davanti a tutti, nelle probabili formazioni che già consumano la fantasia dei fantallenatori. Con l'impiego di Camisa e Legittimo la difesa del Lecce si abbassa, in altezza, perdendo centimetri importanti, ma non in solidità. Almeno si spera. Camisa non gioca titolare, in campionato, dal 28 novembre scorso quando Braglia lo schierò nell'undici di partenza ad Agrigento contro l'Akragas. E nell'occasione il difensore salentino fu anche espulso al 48' del secondo tempo per doppia ammonizione. Camisa ha avuto un'altra chance, il 16 dicembre, in Coppa Italia, sempre contro l'Akragas, al Via del Mare, partita che segnò l'eliminazione dei giallorossi dalla Coppa Italia di Lega Pro. Adesso sembra giunto di nuovo il suo momento. Le squalifiche di Cosenza e Abruzzese non sembrano destare preoccupazione. Con Braglia è stato alzato il muro difensivo, superato dagli avversari solo 12 volte in 22 partite. E solo a Cosenza la squadra giallorossa ha subito più di un gol.

La ripresa - La squadra giallorossa ha ripreso gli allenamenti a Martignano. Capitan Papini e compagni si sono ritrovati ieri pomeriggio per avviare la preparazione della partita contro il Matera in programma domenica pomeriggio alle ore 17,30 al Via del Mare. Soltanto il difensore Freddi ha effettuato un allenamento differenziato. Per oggi il tecnico Braglia ha programmato due allenamenti: al mattino allo stadio (ore 9.30), a porte aperte, mentre nel pomeriggio la squadra si sposterà nuovamente a Martignano per una seduta a porte chiuse (ore 15).



Data: 30/03/2016.   Fonte Notizia: Tonio De Giorgi, Nuovo Quotidiano di Puglia

www.info-salento.it                                         <<  torna indietro

 

 

Comuni della provincia di Lecce

 

 

Viaggi culturali in Puglia

Viaggi culturali in Puglia

 

 

Partners Commerciali

 

 

Shuttle/Navetta
nei comuni di ...

 

 

 

SALENTO
da scoprire ...

Monumenti del Salento