Assicurazioni
& Pratiche automobilistiche

Assicurazioni
& Pratiche Automobilistiche

 

 

Immobili in Affitto/Vendita


 

 

 

 

 

Strutture ricettive
e Ristoranti nel Salento

Hotels

 

Agriturismo/B&B

 

Ristoranti

 

 

Eventi
nel Salento

Feste

 

Sagre

 

Concerti

 

Mostre

 

Altri

 

 

Newsletter

Iscrizione

 

Cancellazione

 

 

Link utili

Link utili

 

 

Disclaimer

Disclaimer

 

 

Dalla rubrica: Turismo

CROCIERE DALL'AUSTRALIA. E NEL PORTO DI OTRANTO TORNANO LE NAVI DI LUSSO

E adesso arrivano anche gli australiani. Otranto si conferma meta preferita per le mini crociere di lusso.
 

Clicca per ingrandireE adesso arrivano anche gli australiani. Otranto si conferma meta preferita per le mini crociere di lusso. Piccole navi che cercano luoghi magici, esclusivi, piccole bomboniere insomma che uniscono arte, bellezza, natura e storia. E la Porta d’Oriente rappresenta tutto ciò. A cominciare dalla prossima domenica e fino a novembre (tredici in tutto gli arrivi) dunque Otranto sarà porto di attracco di ben 4 navi da sogno grazie alla collaborazione - che va avanti ormai da anni - fra l’amministrazione comunale e l’agenzia Adriatic Shipping. In tutto 13 approdi: questo il calendario.

Domenica 17 sarà l’Island Sky a gettare l’àncora nelle acque dell’Adriatico. La motonave, di 90 metri, dell'armatore Noble Caledonia, batte bandiera Bahama e trasporta circa 100 passeggeri «la maggior parte australiani e qualche inglese - spiega Giuseppe Tessolon presidente dell’Adriatic Shipping - e 70 membri d'equipaggio». Una crociera di 7 giorni che toccherà i porti di Civitavecchia, Capri, Stromboli, Lipari, Otranto, Kotor, Korcula e Gruz.

I passeggeri della nave di lusso scenderanno a terrà e vi resteranno per sei ore con grande soddisfazione da parte dei commercianti del borgo pronti ad accoglierli. Tra souvenir, pranzo, aperitivi e acquisti Otranto si ripropone meta eccellente. I turisti infatti saranno accompagnati dalle guide turistiche, alcuni a bordo dell’ape calessino che va tanto di moda, che li guideranno nella scoperta della storia tra la splendida cattedrale in cui si può visitare il mosaico che ripropone l’albero della vita, la chiesa bizantina e i vicoli e vicoletti che si affacciano sui bastioni della città vecchia. Le navi che invece sostano per quasi una giornata hanno anche la possibilità di portare i turisti a Lecce consentendo loro di effettuare le escursioni a terra nella città del barocco.

«Sono diversi anni che curiamo le crociere che passano su Otranto - spiega Tessolon - con le navi di lusso di alto livello e che per dimensioni toccano proprio destinazioni che non possiamo definire classiche, ma che vanno alla ricerca di piccoli porti». Quindi Sicilia, Montenegro, Croazia e qualcuna arriva anche a Malta purché siano luoghi esclusivi.

Il due maggio sarà invece la motonave Le Lyrial, dell'armatore Ponant, battente bandiera francese a portare in città 270 passeggeri e 140 membri d'equipaggio per 142 metri. Si tratta della crociera più lunga.


14 giorni, in partenza da Venezia, la nave toccherà poi Senj, Zadar, Sibek, Split, Korcula, Dubrovnik, poi Otranto, Itea, Pireo, Delos, Mykonos, Kusadasi, Lesbos, Cannakale e Istanbul.

Ma faranno tappa a Otranto anche la Variety Voyager dell'armatore Variety cruises, battente bandiera maltese (66 metri) con a bordo circa 75 passeggeri e 35 membri d’equipaggio, e l’Amadea che con i suoi 193 metri sarà l’unica a rimanere fuori in rada. Battente bandiera Bahamas, porta circa 650 passeggeri e 300 membri d’equipaggio. I passeggeri saranno trasportati a terra addirittura con le scialuppe che consentono di ospitare tra 50 e 60 persone per volta.

Una svolta quella delle navi da crociera dopo che il porto di Otranto ha perso l’appeal del «traffico commerciale - prosegue Tessolon - abbiamo puntato e spinto sulla parte turistica» che ha dato i suoi buoni risultati consentendo di riproporre l’offerta turistica.

«Ritornano nel porto di Otranto gli ospiti delle navi da crociera che già da qualche anno fanno tappa da noi nei loro viaggi lungo le coste del mediterraneo - ha commentato il sindaco di Otranto Luciano Cariddi - Un programma quello delle mini crociere che si spingerà sino a novembre con l’alternarsi di diverse motonavi. Un’attività che abbiamo fortemente incoraggiato in questi anni e che cercheremo di sviluppare al meglio anche grazie alla infrastrutturazione portuale progettata. Turisti di diversa provenienza estera che ci aiutano a destagionalizzare e a farci conoscere meglio anche fuori dai confini nazionali».


Data: 14/04/2016.   Fonte Notizia: Francesca Sozzo, Nuovo Quotidiano di Puglia

www.info-salento.it                                         <<  torna indietro

 

 

Comuni della provincia di Lecce

 

 

Viaggi culturali in Puglia

Viaggi culturali in Puglia

 

 

Partners Commerciali

 

 

Shuttle/Navetta
nei comuni di ...

 

 

 

SALENTO
da scoprire ...

Monumenti del Salento