Assicurazioni
& Pratiche automobilistiche

Assicurazioni
& Pratiche Automobilistiche

 

 

Immobili in Affitto/Vendita


 

 

 

 

 

Strutture ricettive
e Ristoranti nel Salento

Hotels

 

Agriturismo/B&B

 

Ristoranti

 

 

Eventi
nel Salento

Feste

 

Sagre

 

Concerti

 

Mostre

 

Altri

 

 

Newsletter

Iscrizione

 

Cancellazione

 

 

Link utili

Link utili

 

 

Disclaimer

Disclaimer

 

 

Dalla rubrica: Sport

MONOPOLI DOMATO: IL LECCE VOLA

Buona la prima. Il Lecce torna dalla difficile trasferta di Monopoli con i primi tre punti della stagione.
 

Clicca per ingrandireBuona la prima. Il Lecce torna dalla difficile trasferta di Monopoli con i primi tre punti della stagione. La vittoria è utile anche per mandare subito un segnale di forza alle rivali nella lotta per la promozione in serie B e, aspetto cui tutti tenevano molto, per cancellare la falsa partenza dello scorso anno quando la squadra di Asta fu sconfitta inopinatamente al Via del Mare dalla matricola Fidelis Andria davanti a 11mila spettatori. Il Lecce visto all'opera al “Veneziani” ha mostrato due volti di sé: lento, senza idee e impacciato nel primo tempo, poi bello, ficcante e di carattere nella ripresa. Diciamo che ci può anche stare alla luce della rivoluzione tecnica estiva che inevitabilmente necessita di tempo affinché un gruppo di buoni calciatori si trasformi in una squadra in grado di lottare per le posizioni di vertice del girone C di Lega Pro. La strada intrapresa è quella giusta, ora non resta che continuare a percorrerla.

Il match - In avvio di partita sono i padroni di casa a prendere in mano le redini del gioco nel tentativo di sbloccare subito il risultato. La difesa del Lecce però controlla senza grandi patemi d'animo soprattutto le sortite sulla destra dell'intraprendente Forbes. Con il passare dei minuti la squadra di Padalino guadagna metri anche se gli avversari tengono bene il campo.

Brividi giallorossi - La prima vera palla gol del match capita sui piedi di Caturano: è il 12' e l'attaccante di Scampia, ben assistito da Pacilli, si presenta solo davanti a Mirarco che però lo ipnotizza respingendo il suo destro a colpo sicuro; poi la palla finisce sul palo e quindi a fondo campo. Non si fa attendere la risposta del Monopoli che al 23' va vicinissimo al gol del vantaggio con un gran tiro da fuori area di D'Auria sul quale Gomis si supera togliendo la palla dal sette. Scampato il pericolo il Lecce cerca di reagire ma la squadra salentina fatica a costruire azioni degne di nota: i biancoverdi monopolitani chiudono tutti gli spazi e per gli uomini dell'attacco diventa difficile se non impossibile portare pericoli alla porta difesa dal neretino Mirarco. Ci riesce invece il Monopoli al 34' con Gatto che sfrutta un rimpallo fortuito e con un destro a giro chiama ancora una volta Gomis ad un intervento miracoloso, il secondo del match. Il primo tempo si conclude sullo 0-0 di partenza.

Ripresa scoppiettante - Al ritorno dagli spogliatoi il Lecce ha subito la palla del vantaggio ma Pacilli, a mezzo metro dalla porta, la spreca con un tiro inguardabile. Il Monopoli reagisce subito e nel giro di pochi minuti crea due situazioni pericolose. Al 4' i padroni di casa reclamano per un presunto tocco con la mano di Giosa in area leccese ma l'arbitro Violante fa cenno di proseguire tra le proteste dei monopolitani; dopo circa trenta secondi Ricucci, con un gran tiro da fuori area, colpisce la traversa a portiere battuto.

La svolta - Il Lecce finalmente si scuote. Pacilli sulla destra gestisce un pallone interessante, poi si accentra e con il sinistro scodella al centro dell'area per l'inzuccata vincente di Caturano che realizza il suo primo gol in campionato. Il settore ospiti, occupato da 500 tifosi leccesi, esplode di gioia. A questo punto la gara è in discesa per i giallorossi e diventa pure particolarmente nervosa. Il Lecce mantiene comunque la calma e nel volgere di pochi minuti sfiora tre volte il raddoppio: prima Caturano colpisce il palo (12'), sulla ribattuta interviene Torromino il cui tiro viene respinto sulla linea di porta da Bei. Sulla battuta del corner, Mancosu a due metri dalla porta deposita il pallone tra le braccia del portiere. Uno spreco eccessivo mentre capitano Lepore è costretto ad abbandonare il campo per un problema alla coscia destra.

Torro-gol - Il raddoppio comunque arriva lo stesso, merito di Torromino che innescato dall’ottimo Mancosu conquista un calcio di rigore. Dagli undici metri è lo stesso numero 7 a battere Mirarco realizzando la rete del 2-0. Ora il Lecce ha la partita in mano e può pure triplicare al 36': il nuovo entrato Doumbia serve un assist al bacio a Torromino che solo davanti a Mirarco si fa parare il tiro.

Brividi in coda - Si sa, nel calcio c'è la regola del gol sbagliato, gol subito. Accade al 39' quando il neo entrato Mouzeikitis raccoglie un disimpegno errato di Giosa e con un sinistro da fuori area batte Gomis che nella circostanza non appare impeccabile. La rete del Monopoli riapre la partita, l'arbitro concede 5 minuti di recupero ma il risultato non cambia.




Data: 29/08/2016.   Fonte Notizia: Lino De Lorenzis, Nuovo Quotidiano di Puglia

www.info-salento.it                                         <<  torna indietro

 

 

Comuni della provincia di Lecce

 

 

Viaggi culturali in Puglia

Viaggi culturali in Puglia

 

 

Partners Commerciali

 

 

Shuttle/Navetta
nei comuni di ...

 

 

 

SALENTO
da scoprire ...

Monumenti del Salento