Assicurazioni
& Pratiche automobilistiche

Assicurazioni
& Pratiche Automobilistiche

 

 

Immobili in Affitto/Vendita


 

 

 

 

 

Strutture ricettive
e Ristoranti nel Salento

Hotels

 

Agriturismo/B&B

 

Ristoranti

 

 

Eventi
nel Salento

Feste

 

Sagre

 

Concerti

 

Mostre

 

Altri

 

 

Newsletter

Iscrizione

 

Cancellazione

 

 

Link utili

Link utili

 

 

Disclaimer

Disclaimer

 

 

Dalla rubrica: Sport

LECCE, OCCORRE PIU' TURN-OVER

Tre gare in otto giorni, centrocampo stanco. Ricaricare le batterie per Siracusa.
 

Clicca per ingrandireQuattro vittorie e un pareggio nelle prime cinque giornate di campionato rappresentano indubbiamente un ottimo bottino per una squadra ricostruita dalle basi appena due mesi fa. Dietro al trend positivo c’è il lavoro di tante persone, dal responsabile dell’area tecnica all’allenatore e a tutti i suoi collaboratori, poi ci sono i calciatori che si sono messi a disposizione per cercare di formare un gruppo vincente in grado di lottare per le posizioni di vertice della classifica di Lega Pro.

Il Lecce del nuovo corso si è presentato ai suoi tifosi con quattro successi consecutivi ottenuti, quasi a mani basse, contro Monopoli (0-1), Akragas (4-1), Melfi (1-3) e Catanzaro 3-0; una serie positiva che probabilmente aveva fatto credere a tanti che Lepore e compagni potessero puntare a vincerle tutte fino alla fine della stagione. Una cosa impensabile invece nel calcio moderno in cui tutte le squadre sono ben organizzate e spesso riescono a mettere in difficoltà anche le avversarie più quotate.

Proprio come ha fatto domenica sera la Casertana che ha strappato lo 0-0 ai salentini con una condotta di gara accorta e per nulla rinunciataria. Basta dire che l’occasione migliore per sbloccare il risultato l’hanno prodotta proprio i “falchetti” nei minuti di recupero con Gomes e solo grazie ad un intervento strepitoso di Marco Bleve, il migliore dei suoi, il Lecce ha evitato la sconfitta. Che sarebbe stata, comunque, una beffa atroce.

Ma il pareggio maturato al “Via del Mare” davanti a più di 12mila supporter di fede giallorossa ha lasciato l’amaro in bocca, il Lecce è apparso stanco soprattutto negli elementi di centrocampo, una flessione fisica anche naturale considerato che si trattava della terza partita di fila nel giro di appena otto giorni. Ecco perché probabilmente in questo caso sarebbe stato opportuno attuare il turn-over come, in parte, è accaduto poi nel secondo tempo. L’ingresso di forze fresche come Fiordilino, Tsonev e Vutov ha dato nuove energie alla formazione salentina che, non a caso, ha cercato la via della rete fino all’ultimo istante di gioco.

Arrigoni e Mancosu sono sembrati lontani parenti dei calciatori apprezzati nelle gare precedenti per non parlare poi di Lepore che sta facendo i salti mortali per prendere nuovamente confidenza con la nuova collocazione tattica. Negli ultimi anni il capitano è stato nel Lecce il classico jolly che ogni allenatore vorrebbe avere a disposizione visto che i tecnici che si sono succeduti sulla panchina giallorossa l’hanno utilizzato da terzino destro, terzino sinistro, centrocampista centrale ed esterno, e poi esterno alto, a destra e a sinistra. Fin qui le sue prestazioni non hanno entusiasmato ma c’è da credere che con il tempo Lepore tornerà ad essere il trascinatore della squadra giallorossa perché ha dalla sua qualità e cuore.

La gara con la Casertana deve servire al Lecce come lezione per il futuro, è giusto che in campo vada sempre chi sta meglio anche perché le alternative di sicuro non mancano al tecnico Padalino che dispone di una “rosa” da far invidia pure a molti club di serie B. Ora bisogna preparare bene la prossima sfida sul campo del Siracusa, una partita che nasconde mille insidie per la formazione giallorossa chiamata a mostrare i muscoli al cospetto di un avversario ancora alla ricerca della prima vittoria stagionale dopo aver ottenuto soltanto due pareggi e ben tre sconfitte.


Data: 20/09/2016.   Fonte Notizia: Lino De Lorenzis, Nuovo Quotidiano di Puglia

www.info-salento.it                                         <<  torna indietro

 

 

Comuni della provincia di Lecce

 

 

Viaggi culturali in Puglia

Viaggi culturali in Puglia

 

 

Partners Commerciali

 

 

Shuttle/Navetta
nei comuni di ...

 

 

 

SALENTO
da scoprire ...

Monumenti del Salento