Assicurazioni
& Pratiche automobilistiche

Assicurazioni
& Pratiche Automobilistiche

 

 

Immobili in Affitto/Vendita


 

 

 

 

 

Strutture ricettive
e Ristoranti nel Salento

Hotels

 

Agriturismo/B&B

 

Ristoranti

 

 

Eventi
nel Salento

Feste

 

Sagre

 

Concerti

 

Mostre

 

Altri

 

 

Newsletter

Iscrizione

 

Cancellazione

 

 

Link utili

Link utili

 

 

Disclaimer

Disclaimer

 

 

Dalla rubrica: Sport

LECCE, UN CAMMINO DA RECORD

Come il primo Lecce di Lerda. Anzi, anche meglio se si tiene conto del numero dei gol subiti.
 

Clicca per ingrandireCome il primo Lecce di Lerda. Anzi, anche meglio se si tiene conto del numero dei gol subiti.

Con la vittoria conquistata a Siracusa, Lepore e compagni hanno emulato le gesta di Giacomazzi & Co. che nella stagione sportiva 2012-2013 ottennero cinque vittorie e un pareggio nelle prime sei giornate del torneo di Lega Pro. Un avvio di campionato strepitoso per la squadra di Padalino nonostante l’exploit del Foggia di Stroppa che ha fatto l'en plein grazie alle sei vittorie su altrettante partite giocate.

Stessi punti, dunque, a distanza di quattro anni ma differenza reti migliore per il Lecce del nuovo corso. Nella stagione 2012-2013, al termine della sesta giornata, la squadra giallorossa aveva un bottino di 14 reti realizzate e 6 subite; in questa stagione invece i gol realizzati sono gli stessi mentre quelli subiti sono esattamente la metà, vale a dire 3. Merito di una fase difensiva che, nonostante qualche distrazione, comincia a mostrare segnali di crescita rispetto alle prime uscite stagionali. Basta dire che nelle ultime tre giornate di campionato il portiere Bleve è uscito dal campo senza gol al passivo. Merito suo, senza dubbio, ma anche della squadra che comincia a difendere con il pressing esercitato dal trio d’attacco.

C’è un altro aspetto che merita un’attenta analisi e riguarda il numero dei calciatori andati a referto: ben 9 con Lerda (tre gol Foti, 2 a testa Bogliacino, Memushaj e Chiricò, uno a testa Jeda, Esposito, Diniz e Falco), solo 4 con Padalino (7 reti Caturano, 4 Torromino, 2 Pacilli e 1 Mancosu). La dimostrazione che la squadra gioca per mandare a rete il trio delle meraviglie, anche a costo di sbilanciarsi e quindi di subire qualche ripartenza di troppo.

Quanto alla classifica poi c’è una differenza sostanziale tra il campionato del 2012 e quello attuale. Quattro anni fa, con i suoi 16 punti,, il Lecce occupava il primo posto con 3 punti di vantaggio sulla Virtus Entella, 6 sul Carpi e addirittura 7 sul Trapani di Boscaglia che poi conquistò la promozione diretta in serie B seguito dal Carpi vittorioso nella finale play off contro il Lecce. Oggi invece al comando c’è il Foggia con 18 punti, 2 in più del Lecce, 4 del Matera e 5 della Juve Stabia. E chissà come andrà a finire questa volta.

Nel frattempo la squadra di Padalino si gode la preziosa vittoria di Siracusa ottenuta grazie ad un ottimo secondo tempo. Sarà un caso, sta di fatto però che il Lecce ha cambiato marcia nel momento in cui Padalino ha deciso di lanciare nella mischia Caturano e Pacilli, inizialmente esclusi dalla formazione titolare per scelta tecnica, come ha riferito nel post-partita l’allenatore foggiano. Per carità, Persano e Doumbia si sono battuti con grande determinazione, soprattutto il parigino ha dimostrato la sua voglia di tornare ad essere protagonista, ma nel primo tempo il Lecce ha prodotto soltanto una occasione da rete, quella sciupata da Ciancio. Nella ripresa invece la squadra è cresciuta nel suo insieme e con l’ingresso di Caturano e Pacilli il Lecce ha giocato praticamennte nella metà campo del Siracusa cui ha concesso soltanto un paio di sortite prontamente neutralizzate da Bleve.

Ora all’orizzonte c’è la sfida contro la Reggina allenata dal figlio d’arte Karel Zeman, una partita da preparare con il massimo scrupolo: per il Lecce potrebbe rappresentare il trampolino di lancio verso la vetta della classifica alla luce dell’impegno del Foggia sul campo del Matera.


Data: 27/09/2016.   Fonte Notizia: Lino De Lorenzis, Nuovo Quotidiano di Puglia

www.info-salento.it                                         <<  torna indietro

 

 

Comuni della provincia di Lecce

 

 

Viaggi culturali in Puglia

Viaggi culturali in Puglia

 

 

Partners Commerciali

 

 

Shuttle/Navetta
nei comuni di ...

 

 

 

SALENTO
da scoprire ...

Monumenti del Salento