Assicurazioni
& Pratiche automobilistiche

Assicurazioni
& Pratiche Automobilistiche

 

 

Immobili in Affitto/Vendita


 

 

 

 

 

Strutture ricettive
e Ristoranti nel Salento

Hotels

 

Agriturismo/B&B

 

Ristoranti

 

 

Eventi
nel Salento

Feste

 

Sagre

 

Concerti

 

Mostre

 

Altri

 

 

Newsletter

Iscrizione

 

Cancellazione

 

 

Link utili

Link utili

 

 

Disclaimer

Disclaimer

 

 

Dalla rubrica: Sport

TROPPI PUNTI PERSI: IL LECCE E' CHIAMATO A VOLTARE PAGINA

«Autentica follia». Pasquale Padalino non ha usato mezzi termini nel catalogare i due minuti di recupero del primo tempo in cui il Lecce ...
 

Clicca per ingrandire«Autentica follia». Pasquale Padalino non ha usato mezzi termini nel catalogare i due minuti di recupero del primo tempo in cui il Lecce ha permesso al Fondi di riprendere una partita che ormai sembrava già chiusa, con i giallorossi meritatamente avanti di due gol.

Purtroppo, è una follia che si ripete e che fin qui è già costata tanti punti alla squadra salentina che ora si trova nella condizione di dover inseguire la capolista Juve Stabia.

A Vibo Valentia, ad esempio, il Lecce aveva perso l’opportunità di portare a casa la vittoria a causa di una grave ingenuità commessa nei minuti finali del match. È evidente a questo punto che la squadra di Padalino non ha ancora completato il naturale processo di maturazione, intesa come gruppo e non come singoli calciatori. Una squadra che non riesce a gestire una partita virtualmente già vinta, ora come ora, non può ambire al salto di categoria. C’è bisogno di altre caratteristiche come la cattiveria e la personalità. E ha ragione da vendere mister Padalino quando dice che a Fondi «è mancata la determinazione nella ricerca del terzo gol, che tra l’altro, sembrava alla nostra portata. Accontentarsi è una lacuna momentanea che appartiene a una squadra giovane». Sì, ma solo fino a un certo punto perché domenica al “Purificato” in campo c’era gente con l’esperienza di Cosenza, Vinetot, Vitofrancesco, Ciancio, Arrigoni, Mancosu, Lepore, Torromino, Pacilli e Caturano. Parliamo quindi di elementi rodati e non di ragazzi che per la prima volta si affacciano sul palcoscenico del calcio professionistico.

Forse è un problema di testa e in questo senso dovrà lavorare sodo nelle prossime settimane mister Padalino cui spetta il compito di fare di un gruppo di buoni calciatori una squadra in grado di puntare alla promozione diretta nel campionato di serie B.

E per fortuna che non è soltanto il Lecce ad avere problemi in questa fase della stagione. Foggia e Matera ad esempio hanno faticato pure loro ad impattare rispettivamente contro Catania e Messina. La Juve Stabia invece è l’eccezione, fin qui la squadra di Fontana ha avuto un ruolino di marcia strepitoso e tra due settimane dovrà vedersela proprio contro il Lecce. Una sfida che sa già di spareggio.


Data: 08/11/2016.   Fonte Notizia: Nuovo Quotidiano di Puglia

www.info-salento.it                                         <<  torna indietro

 

 

Comuni della provincia di Lecce

 

 

Viaggi culturali in Puglia

Viaggi culturali in Puglia

 

 

Partners Commerciali

 

 

Shuttle/Navetta
nei comuni di ...

 

 

 

SALENTO
da scoprire ...

Monumenti del Salento