Assicurazioni
& Pratiche automobilistiche

Assicurazioni
& Pratiche Automobilistiche

 

 

Immobili in Affitto/Vendita


 

 

 

 

 

Strutture ricettive
e Ristoranti nel Salento

Hotels

 

Agriturismo/B&B

 

Ristoranti

 

 

Eventi
nel Salento

Feste

 

Sagre

 

Concerti

 

Mostre

 

Altri

 

 

Newsletter

Iscrizione

 

Cancellazione

 

 

Link utili

Link utili

 

 

Disclaimer

Disclaimer

 

 

Dalla rubrica: Turismo

BORGHI DI SALENTO. LA GRANDE BELLEZZA

Sarà domenica di passeggiate tra piazze, vicoli, giardini, palazzi e musei. Lasciatevi guidare.
 

Clicca per ingrandireSarà domenica di passeggiate tra piazze, vicoli, giardini, palazzi e musei. Lasciatevi guidare.

Così vuole l’iniziativa promossa da Confcommercio Puglia in collaborazione con Confguide e Pugliapromozione. “99 Borghi” è un primo esperimento per far conoscere e scoprire maggiormente il grande patrimonio presente nella nostra regione e connetterlo con la rete di imprese e professionisti operanti nel settore turistico, al fine di allargare l’offerta territoriale e incentivarne la fruizione durante tutto l’anno.

In provincia di Lecce sono 22 i comuni partecipanti, 17 a Taranto, 13 a Brindisi. Il picco a sud sarà ovviamente Santa Maria di Leuca, frazione del comune di Castrignano del Capo, preziosa per le ville eclettiche di fine ‘800 che custodisce. Poco più in là c’è Castro, regina del mare e della sua cattedrale che è commistione quasi perfetta di bizantino, romanico e barocco. Poi, Tricase e il suo Palazzo Gallone costruito dal principe della zona sui resti di una preesistente dimora baronale, Casarano e la chiesa di Casaranello che è una delle più antiche d’Europa - conserva mosaici del V secolo e affreschi di epoca bizantina, Presicce, con la Chiesa Matrice, i Giardini pensili di Palazzo Ducale ed il sistema ipogeo di Piazza del Popolo. Nella rete di visite gratuite anche il gioiello di Galatina, e cioè la basilica di Santa Caterina d’Alessandria voluta da Raimondello Orsini del Balzo, Giurdignano, per andare alla scoperta della Colonna di San Rocco, della Cripta Bizantina di San Salvatore, del frantoio Ipogeo "Trappitello Del Duca", dei menhir e dolmen che custodisce, e a Muro Leccese, con visite a Piazza del Popolo, alle tante chiese che custodisce, alle mura megalitiche di epoca messapica, agli scavi archeologici e alla Chiesa bizantina di Santa Marina.

Visite guidate gratuite sono previste anche nei piccoli centri di Soleto, nota per la Guglia di Rimodello e le chiese S.Sofia e S.Stefano, Corigliano d’Otranto con il suggestivo Castello e altri punti di interesse come l’Arco Lucchetti, la Torre dell’orologio, la Chiesa Matrice e il Giardino di Sophia, e Carpignano, ricco di una cripta bizantina ed un frantoio ipogeo.

Punto di ritrovo, invece, nello storico piazzale che accoglie da vent’anni il concertone de La Notte della Taranta per chi fosse interessato a visite gratuite a Melpignano.

Nella rete di 99 Borghi salentini anche Lecce, Nardò, Galatone, Gallipoli, Poggiardo, Acaya, Alezio, Copertino, Maglie, Specchia e Ugento. Per tutti le visite sono previste al mattino alle ore 10 circa e nel pomeriggio tra le 16 e le 17.

Stessa cosa a Taranto, dove sono stati organizzati 4 differenti itinerari, alla scoperta della città vecchia, del Palazzo Pantaleo, del Quartiere Umbertino e del Mar Piccolo. Poi Maruggio con la cripta ipogea, Avetrana con il torrione, un frantoio ipogeo e la Chiesa Madre, Pulsano e il Castello De Falconibus, Lizzano e il Museo Civico di Paleontologia e dell’uomo, Leporano con il parco archeologico di Saturo, Manduria con un itinerario nel Parco Archeologico Mura Messapiche e l’altro nel centro storico con attenzione al quartiere ebraico. Nella rete anche Sava, Ginosa, Mottola, Castellaneta, Palagianello, Laterza e la splendida Martina Franca. Degne di nota le visite a Crispiano, con un immersione nella Murgia tarantina, e Massafra, alla scoperta della chiesa rupestre di Sant’Antonio Abate.

Per la provincia di Brindisi, oltre al capoluogo, fari accesi su Erchie e Torre Santa Susanna e sui rispettivi santuari, Latiano e il Palazzo Imperiale, Oria e la cattedrale che ricorda la Basilica di San Pietro in Vaticano. Ancora, il borgo di Villa Castelli, Ceglie Messapica e Francavilla Fontana, senza scordare Carovigno e il suo castello che da secoli guarda il mare dalla punta della sua collina, Fasano e Cisternino. Troppa bellezza da condensare in un giorno solo. Si spera sia solo l’inizio della costruzione di una rete in movimento.

Le visite durano dai 45 minuti a 3 ore. Tutti i dettagli, sito per sito, su www.99borghi.it. Si consiglia prenotazione.



Data: 31/03/2017.   Fonte Notizia: Azzurra De Razza, Nuovo Quotidiano di Puglia

www.info-salento.it                                         <<  torna indietro

 

 

Comuni della provincia di Lecce

 

 

Viaggi culturali in Puglia

Viaggi culturali in Puglia

 

 

Partners Commerciali

 

 

Shuttle/Navetta
nei comuni di ...

 

 

 

SALENTO
da scoprire ...

Monumenti del Salento