Assicurazioni
& Pratiche automobilistiche

Assicurazioni
& Pratiche Automobilistiche

 

 

Immobili in Affitto/Vendita


 

 

 

 

 

Strutture ricettive
e Ristoranti nel Salento

Hotels

 

Agriturismo/B&B

 

Ristoranti

 

 

Eventi
nel Salento

Feste

 

Sagre

 

Concerti

 

Mostre

 

Altri

 

 

Newsletter

Iscrizione

 

Cancellazione

 

 

Link utili

Link utili

 

 

Disclaimer

Disclaimer

 

 

Dalla rubrica: Cultura

PREMIO BODINI ALL'APOLLO «LA CULTURA NON SI FERMI»

La cerimonia si è svolta sabato. Tra i premiati anche Camilleri.
 

Clicca per ingrandireTra i personaggi d’eccellenza leccesi c’è senz’altro Vittorio Bodini, grandissimo poeta, narratore, appassionato ispanista e traduttore (il “suo” Don Chisciotte è tuttora un modello insuperato di limpidezza, per la linearità con cui restituisce il lucido smalto alla prosa di Cervantes, e al tempo stesso di arguzia), nato nel 1914 a Bari da genitori leccesi e scomparso nel 1970. Ed alla sua città, amata e odiata allo stesso tempo, dedicò il suo unico bellissimo romanzo, “Il fiore dell’amicizia” - scritto fra il ‘42 ed il ‘46 - che narra le vicende di un gruppo di giovani nella Lecce degli anni Trenta, tra gli amori, le discussioni ai tavolini dei caffè, le notti passate a camminare tra le vie o nelle campagne vicine.

E questa stessa città tre anni fa, in occasione del centenario della sua nascita, costellò il Salento di una serie di appuntamenti a lui dedicati, tra i quali la creazione del Premio Letterario Internazionale “Vittorio Bodini” (con la direzione artistica di Antonio Minelli), di cui l’altra sera, nel gremito Teatro Apollo, si è tenuta la quarta edizione, promossa dal Centro Studi Vittorio Bodini e che rientrava tra gli appuntamenti più attesi di “Lecce Città del Libro 2017”.

Una serata intensa tra cultura, musica e letture condotta dal giornalista e scrittore Antonio Caprarica ed introdotta da Valentina Bodini, figlia del letterato e presidente del Centro Studi a lui intitolato: «Dinanzi alla bellezza del Teatro Apollo ho la sensazione che l’intera città di Lecce sia con noi in un abbraccio ideale a ciò che ha rappresentato e continua a rappresentare Vittorio Bodini. E mi auguro che nel nome di mio padre si possa proseguire nella diffusione della cultura.

Tra i momenti più emozionanti la proiezione dell’intervista ad Andrea Camilleri, a cui è stato riconosciuto il premio “La luna dei Borboni”. Il grande scrittore siciliano ha raccontato la sua amicizia con Vittorio Bodini descrivendo la cultura come “epidemia” per la quale non esiste vaccino. Ospite della cerimonia anche Daniela Poggi, che ha letto alcuni brani tratti dalle opere dei vincitori e da “Barocco del Sud” e “Corriere spagnolo” di Bodini. Il legame di Bodini con l'Andalusia è stato sottolineato dai canti popolari salentini interpretati da Alessandra Caiulo e Salvatore Casaluce con le danze di Maristella Martella, e dal flamenco dei Flamenco Nuestro.

Sul palco, dove era presente la giuria, si sono poi alternati i vincitori del premio. Quello per la poesia è andato a Roberto Mussapi con il libro “La piuma del Simorgh”, edito da Mondadori (premio consegnato dall’assessore alla Cultura del Comune di Lecce Antonella Agnoli); mentre quello per la traduzione al team di traduttori rappresentato da Giuseppe Girimonti Greco - premio consegnato dall’assessore alla Cultura della Regione Puglia Loredana Capone - per il libro “Vertigine” di Julien Green pubblicato da Nutrimenti. A loro è stata regalata anche un’opera di Ugo Nespolo offerta da Art&-Co Gallerie di Tiziano Giurin.

Con loro anche Fiorella Rizzo per il riconoscimento “Le mani del Sud”, e Luisa de Nardis per l’Omaggio alla Memoria a suo padre Luigi, Preside della facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università la Sapienza di Roma.


Data: 16/10/2017.   Fonte Notizia: Eraldo Martucci, Nuovo Quotidiano di Puglia

www.info-salento.it                                         <<  torna indietro

 

 

Comuni della provincia di Lecce

 

 

Viaggi culturali in Puglia

Viaggi culturali in Puglia

 

 

Partners Commerciali

 

 

Shuttle/Navetta
nei comuni di ...

 

 

 

SALENTO
da scoprire ...

Monumenti del Salento