Assicurazioni
& Pratiche automobilistiche

Assicurazioni
& Pratiche Automobilistiche

 

 

Immobili in Affitto/Vendita


 

 

 

 

 

Strutture ricettive
e Ristoranti nel Salento

Hotels

 

Agriturismo/B&B

 

Ristoranti

 

 

Eventi
nel Salento

Feste

 

Sagre

 

Concerti

 

Mostre

 

Altri

 

 

Newsletter

Iscrizione

 

Cancellazione

 

 

Link utili

Link utili

 

 

Disclaimer

Disclaimer

 

 

Dalla rubrica: Cronaca

TORNA LA FESTA DEL VINO UN QUARTO DI SECOLO PER "CANTINE APERTE"

Porte aperte domenica prossima in 58 aziende pugliesi.
 

Clicca per ingrandireUn quarto di secolo per “Cantine Aperte”, festa del vino organizzata in tutta Italia, fin dal 1992, dal Movimento Turismo del Vino; anche in Puglia, dove l’appuntamento, realizzato in collaborazione con l’assessorato alle Risorse agroalimentari della Regione, è per domenica prossima dalle 10 e fino a sera in 58 cantine associate, dove gli enoturisti e i winelovers potranno apprendere dalla viva voce dei produttori i segreti retrostanti ogni singola bottiglia di vino. Ovviamente assaggiandone il contenuto, possibilmente abbinato a prodotti tipici locali.

Tanti i corsi, i laboratori, gli appuntamenti di cui si potrà approfittare in ogni singola cantina (per il programma completo www.mtvpuglia.it). Trattandosi di un compleanno importante sono anche tante le iniziative che arricchiscono l’edizione di quest’anno. Ad esempio, da domani al 30 maggio, il Puglia Press Tour® Terre del Primitivo, che - finanziato dal Programma operativo Regionale Fesr-Fse 2014 - 2020 “Attrattori culturali, naturali e turismo” Asse VI - consentirà a una nutrita schiera di giornalisti di settore di approfondire storia e caratteristiche del Primitivo di Gioia del Colle, vitigno autoctono pugliese scoperto dal sacerdote Francesco Filippo Indelicati, che verso la fine del XVIII secolo compì studi approfonditi su questa varietà. Snodo fondamentale del tour sarà il comune di Turi, noto per la sua ciliegia Ferrovia e per essere uno dei più suggestivi borghi dell’Area Metropolitana di Bari.

Ma Cantine Aperte di quest’anno garantirà anche sostegno alle popolazioni del Centro Italia colpite dal sisma con “Bottiglia Solidale”, progetto del Mtv Marche: le cantine aderenti di tutta Italia, infatti, apporranno sui loro vini l’etichetta “Un Mare diVino al Cuore delle Marche”, realizzata dall’artista Ago, venduti a 10 euro per contribuire all’acquisto di un’ambulanza attrezzata. La “Bottiglia Solidale” potrà essere acquistata presso le cantine Varvaglione (Leporano), Due Palme (Cellino San Marco), Altemura (Torre Santa Susanna), Cantina di San Donaci (San Donaci), Mottura (Tuglie), Castel di Salve (Depressa di Tricase), De Falco (Novoli), Rivera (Andria), Santa Lucia (Corato), La Cantina di Ruvo di Puglia/Grifo (Ruvo di Puglia), Pietraventosa (Gioia del Colle).

Cantine Aperte 2017 sarà poi l’ultima occasione per sostenere il progetto “Mtv per Amatrice”, (acquisto possibile in ogni cantina, calice con portacalice 5,00 euro). E poi l’iniziativa #salvalagoccia: tutti i visitatori, al momento dell’acquisto del calice, riceveranno in omaggio un flyer contenente un salvagoccia e i QR code per scaricare gratuitamente le app Ampelopuglia e Top Wine Destination, contenenti tutte le informazioni sui vini di Puglia e sulle opportunità di enoturismo nella regione.

«Il vino è un pretesto autentico per raccontare il nostro territorio», commenta l’assessore regionale Leonardo di Gioia, «uno dei prodotti agroalimentari che meglio di altri ci offre il privilegio di vivere un vero e proprio percorso esperienziale, con tutti i cinque i sensi, dalla vigna al calice. E Cantine Aperte, appuntamento ormai rinomato, regala ai visitatori la possibilità non solo di degustare vini certificati e di qualità, ma anche di vivere da vicino un pezzo importante della storia produttiva della nostra regione».

«Con le sue 25 edizioni e le 800 cantine aderenti in tutta Italia», aggiunge il presidente del Consorzio MTV Puglia Sebastiano de Corato, «Cantine Aperte si conferma l’evento più importante e radicato nel nostro Paese, manifestazione che ha consolidato il proprio successo grazie all’eccellente standard di accoglienza in cantina garantito dall’appartenenza al Movimento; e la Puglia ha vissuto uno straordinario percorso di crescita che ne ha rafforzato la notorietà, rendendola una meta enoturistica d’eccezione».




Data: 25/05/2017.   Fonte Notizia: Leda Cesari, Nuovo Quotidiano di Puglia

 

 

Comuni della provincia di Lecce

 

 

Viaggi culturali in Puglia

Viaggi culturali in Puglia

 

 

Partners Commerciali

 

 

Shuttle/Navetta
nei comuni di ...

 

 

 

SALENTO
da scoprire ...

Monumenti del Salento