Assicurazioni
& Pratiche automobilistiche

Assicurazioni
& Pratiche Automobilistiche

 

 

Immobili in Affitto/Vendita


 

 

 

 

 

Strutture ricettive
e Ristoranti nel Salento

Hotels

 

Agriturismo/B&B

 

Ristoranti

 

 

Eventi
nel Salento

Feste

 

Sagre

 

Concerti

 

Mostre

 

Altri

 

 

Newsletter

Iscrizione

 

Cancellazione

 

 

Link utili

Link utili

 

 

Disclaimer

Disclaimer

 

 

Dalla rubrica: Cronaca

ECCO LA SPIAGGIA PER I DISABILI «COSI' I NOSTRI SOGNI SONO REALTA'"

Una spiaggia di San Foca fruibile per persone con gravi disabilità motorie.
 

Clicca per ingrandireUna spiaggia di San Foca fruibile per persone con gravi disabilità motorie. Il progetto “La Terrazza - Tutti al mare” si rafforza con un protocollo di intesa firmato ieri pomeriggio, al teatro Apollo, tra l’associazione 2HE-Center for Human Health and Enviroment, ideatrice del progetto, e il Ministero dell'interno, alla presenza del Capo della Polizia Franco Gabrielli. L’iniziativa è parte del progetto “Io Posso”, nato da un’idea dell’assistente capo della Polizia di Stato Gaetano Fuso, presente ieri pomeriggio sul palco ma in quiescenza dal lavoro, perché costretto alla totale immobilità da una grave patologia invalidante: la Sla.

«“Io Posso” è uno slogan che Gaetano ha voluto affisso davanti al suo letto - ha spiegato commossa Giorgia Rollo, moglie di Fuso e presidente dell’associazione 2HE - mio marito non si è mai voluto arrendere alla malattia. Ha sempre amato il mare e voleva continuare a viverlo anche dopo l’avvento della Sla. Da questa sua volontà nasce il progetto di realizzare un accesso attrezzato al mare per persone affette da Sla e per persone con altre disabilità neuromotorie, in modo da permettere loro di trascorrere una giornata all’insegna del relax, con i propri cari, in tutta sicurezza. Ci proponiamo di migliorare la qualità delle giornate di queste persone, che seppur affette da patologie invalidanti vogliono, come tutti, soddisfare i propri bisogni, realizzare le proprie aspirazioni, esaudire i propri desideri. In questa stagione la spiaggia ha avuto un grande successo - continua Rollo - abbiamo avuto più di 800 accessi, con picchi di anche di 20 persone al giorno. Non erano solo persone del posto, sono venuti da fuori appositamente per godere della spiaggia attrezzata. Intere famiglie che vogliono passare una giornata al mare e permettersi un bagno tutti insieme. Vuol dire che la voglia di reagire è grande. Però da soli non ce l’avremmo mai fatta, per questo è stato fondamentale l’apporto della comunità, dell’Asl, delle istituzioni e del Comune di Melendugno, che da subito ha creduto nell’iniziativa».

«Mi avete provocato forti emozioni, la vostra famiglia è una forza della natura - con queste parole è intervenuto il Capo della Polizia Franco Gabrielli - ho messo Gaetano nel mio personale pantheon, perché nella vita non contano i ruoli, le qualifiche, ma il coraggio e la virtù. E Gaetano ha dimostrato che con la determinazione, la volontà e la passione si possono superare le incapacità fisiche e raggiungere i propri obiettivi. Protocolli come questi esaltano la vera missione della Polizia, la più nobile, quella di essere vicini alla gente. Questa è la Polizia che vorrei attecchisse nella percezione dei cittadini, inflessibile con chi delinque ma attenta e vicina alle persone che soffrono e che hanno bisogno di sostegno. Laddove la serietà dei progetti ci consentirà di farlo, quello di San Foca potrebbe essere il primo precedente per allargare questo tipo di protocolli anche in altre parti d’Italia», ha concluso Gabrielli.


Data: 26/05/2017.   Fonte Notizia: Stefano Martella, Nuovo Quotidiano di Puglia

 

 

Comuni della provincia di Lecce

 

 

Viaggi culturali in Puglia

Viaggi culturali in Puglia

 

 

Partners Commerciali

 

 

Shuttle/Navetta
nei comuni di ...

 

 

 

SALENTO
da scoprire ...

Monumenti del Salento