Assicurazioni
& Pratiche automobilistiche

Assicurazioni
& Pratiche Automobilistiche

 

 

Immobili in Affitto/Vendita


 

 

 

 

 

Strutture ricettive
e Ristoranti nel Salento

Hotels

 

Agriturismo/B&B

 

Ristoranti

 

 

Eventi
nel Salento

Feste

 

Sagre

 

Concerti

 

Mostre

 

Altri

 

 

Newsletter

Iscrizione

 

Cancellazione

 

 

Link utili

Link utili

 

 

Disclaimer

Disclaimer

 

 

Dalla rubrica: Turismo

MARINE E AEROPORTI PIU' VICINI CON SALENTO IN BUS: PIU' CORSE PER QUATTRO MESI

La scommessa turistica dell’estate si chiama Salento in bus.
 

Clicca per ingrandireLa scommessa turistica dell’estate si chiama Salento in bus. Collegamenti con gli aeroporti - di Brindisi ma anche di Bari - e un hub per la Valle d’Itria oltre al potenziamento delle linee per le marine: sono le carte che la Provincia ha deciso di mettere sul tavolo. E, soprattutto, giocando d’anticipo: il servizio parte dopodomani dopo un intenso lavoro di programmazione delle linee e delle modalità di accesso ai biglietti con l’app nazionale MyCicero.

Le novità sono state presentate ieri mattina, in conferenza stampa dal presidente Antonio Gabellone e dall’assessore provinciale Renato Stabile che hanno illustrato il piano di quello che è considerato uno dei servizi fondamentali dell’asset turistico salentino a partire dalla durata: i bus saranno operativi per 4 mesi, da 1° giugno al 30 settembre. Mai il periodo era stato così lungo: un segnale che va nella direzione della destagionalizzazione. Un fronte su cui il presidente Antonio Gabellone ha voluto scommettere raccogliendo anche le indicazioni degli operatori e dei territori.

Ma veniamo ai dettagli. A luglio e agosto, considerati di “alta stagione”, saranno impiegati 20 bus, il massimo disponibile, rispetto a giugno e settembre quando i vettori saranno soltanto 12 al giorno. Saranno sempre nove le linee principali di “Salento in Bus” che rappresentano i colori del marchio “Salento d’Amare”, integrate da altre linee secondarie di interesse locale che consentono ai viaggiatori di raggiungere, non solo le località turistiche e balneari ma anche tutte le altre località dell’intero territorio salentino. Il servizio consente ai visitatori interessati di arrivare, con facilità, nelle principali località turistiche e balneari del Salento (Otranto, Gallipoli, Santa Maria di Leuca) e nelle aree costiere ad alta densità abitativa stagionale (Porto Cesareo. Torre dell’Orso, litoranea Gallipoli Sud, litoranea Santa Cesarea, Castro) senza la necessità di disporre di un mezzo proprio.

Gli orari delle diverse corse sono stati studiati per garantire la massima integrazione con i mezzi a lunga percorrenza da e verso Lecce: infatti partenze e arrivi sono organizzati in concomitanza di arrivi e partenze di treni e aerei. E proprio in questa considerazione, la nuova stagione di Salento in bus ha voluto garantire un collegamento privilegiato con gli aeroporti pugliesi. Nove le corse per Brindisi in programma tutti i giorni: la prima in partenza alle 5 del mattino e l’ultima alle 22.15. Il ritorno dall’aeroporto di Brindisi è programmato la mattina già alle 6 e la sera alle 23.45 con una tariffa di corsa semplice fissata a 6,50 euro.

Ma è il collegamento con l’aeroporto di Bari la grande scommessa. Ci saranno corse tutti i giorni la mattina, esclusa la domenica, con fermate da Torre dell’Orso (alle 4.45), Otranto (5.15), Maglie (5.35), Lecce (6.10) con arrivo alle 8.20. Il ritorno invece da Bari, dal lunedì al venerdì, sarà nel pomeriggio a partire dalle 16 con arrivo a Lecce alle 18.20. Si prosegue per Maglie (18.50), Otranto (19.05) e Torre dell’Orso (19.30). Il sabato si anticipa di un paio d’ore, con partenza da Bari alle 13.45 e arrivo a Lecce già alle 15.55. In questo caso il costo della tratta singola è di 14 euro e i biglietti si acquistano a bordo senza sovrapprezzo.

Rinnovata anche la modalità di accesso ai ticket attraverso smartphone: da quest’anno ci si potrà collegare all’app gratuita MyCicero, che permetterà di accedere anche alla prenotazione di collegamenti nazionali, gestendo un viaggio, ad esempio, da Milano a Santa Maria di Leuca con un semplice click.

Un altro vantaggio è il sistema di geolocalizzazione. Il turista, una volta collegato, potrà sapere qual è il punto di transito più vicino del mezzo con i relativi orari. Previsto anche un call center bilingue attivo dalle 7 alle 22.



Data: 30/05/2017.   Fonte Notizia: Maurizio Tarantino, Nuovo Quotidiano di Puglia

 

 

Comuni della provincia di Lecce

 

 

Viaggi culturali in Puglia

Viaggi culturali in Puglia

 

 

Partners Commerciali

 

 

Shuttle/Navetta
nei comuni di ...

 

 

 

SALENTO
da scoprire ...

Monumenti del Salento