Assicurazioni
& Pratiche automobilistiche

Assicurazioni
& Pratiche Automobilistiche

 

 

Immobili in Affitto/Vendita


 

 

 

 

 

Strutture ricettive
e Ristoranti nel Salento

Hotels

 

Agriturismo/B&B

 

Ristoranti

 

 

Eventi
nel Salento

Feste

 

Sagre

 

Concerti

 

Mostre

 

Altri

 

 

Newsletter

Iscrizione

 

Cancellazione

 

 

Link utili

Link utili

 

 

Disclaimer

Disclaimer

 

 

Dalla rubrica: Cronaca

ANFITEATRO LIBERO DALLE AUTO. PRONTA LA NUOVA ORDINANZA CHE VIETA SOSTA E FERMATA

Oggi, o al più tardi domani, verrà firmata l’ordinanza di divieto di sosta e fermata in via Alvino, via Rubichi (quella che costeggia la gelateria “Natale”), e via dei Mocenigo
 

Clicca per ingrandireOggi, o al più tardi domani, verrà firmata l’ordinanza di divieto di sosta e fermata in via Alvino, via Rubichi (quella che costeggia la gelateria “Natale”), e via dei Mocenigo. Il provvedimento, annunciato alla vigilia della Settimana europea della Mobilità sostenibile, rientra in un programma più ampio al quale lavora l’amministrazione comunale e che ha già portato a svuotare dalle auto piazzetta Riccardi e piazzetta Castromediano, il piazzale di fronte all’Open Space di Palazzo Carafa e a riorganizzare la sosta su via Augusto Imperatore.

Un piano per step successivi, quello delineato dal sindaco e assessore al Traffico Carlo Salvemini, che il dirigente del settore Giovanni Puce sta mettendo in atto, a partire dalla firma di questa nuova ordinanza. Obiettivo: liberare l’area antistante l’anfiteatro romano, ammirato quotidianamente da centinaia di turisti provenienti da ogni parte del mondo, e riportare decoro su via Rubichi e via dei Mocenigo, “assediate” dalle auto in sosta a ogni ora del giorno e della notte, fino a impedire persino il passaggio dei mezzi di Monteco per la pulizia delle strade.

Alla firma del provvedimento seguirà, come sempre, una fase di transizione breve, durante la quale Sgm provvederà a sistemare la segnaletica e i vigili garantiranno tolleranza e flessibilità, così che i cittadini possano “abituarsi” alla nuova regola.

L’assessorato garantirà comunque la sosta e la fermata alle auto dei disabili, individuando posti utili sia nello spiazzo all’entrata del Castello Carlo V, lungo viale XXV Luglio, che su via Augusto Imperatore, nell’area compresa fra il Palazzo Ina e la Banca d’Italia, e vicino a Palazzo Carafa.

Per la prossima settimana, invece, sono attesi i provvedimenti relativi all’attivazione h24 dei varchi di accesso alla Ztl in via Cairoli e a Porta Napoli.

Degli otto varchi complessivi, dunque, resterà “aperto” dalle 6 alle 21 esclusivamente quello di via Fazzi, che consente comunque a chi non possiede un permesso per l’accesso alla Zona a traffico limitato di transitare durante il giorno da via Fazzi a via Augusto Imperatore e poi lungo via Arco di Prato fino a Porta Napoli.

Sarà questo, dunque, l’unico passaggio consentito alle auto nel centro, destinato comunque a chiudere ogni sabato e domenica, a partire da novembre e fino a gennaio, come concordato fra il sindaco e ilCipe Confcommercio. Quest’ultimo progetto, però - che prevede, in collaborazione con l’Università del Salento, la predisposizione di cinque parcheggi di interscambio in città e bus navetta di collegamento da e per il centro - sarà suscettibile di modifiche e correzioni nel corso di questo mese e dopo nuovi confronti che Salvemini avrà con i commercianti, parte dei quali scettici sull’opportunità di chiudere centro e viali interni proprio in concomitanza con le festività natalizie.

Ancora. Liberata dalle auto anche piazza Libertini, che alle 14 viene svuotata anche dalle bancarelle degli ambulanti del mercato giornaliero: per questo il Comune ha sostituito alcune strisce blu sulla corsia interna di via Cavallotti, con strisce bianche per la sosta a tempo, così da consentire a chi deve raggiungere l’ufficio postale della piazza di lasciare la propria vettura in sosta per 20 minuti.

Altri due prossimi provvedimenti riguarderanno il transito libero delle biciclette in piazza Sant’Oronzo, fino a oggi vietato e la possibilità, per i residenti del centro storico, di fruire di un pass gratuito per la sosta nelle aree a strisce blu immediatamente limitrofe al loro quartiere. Così facendo, Salvemini punta a incentivare lo svuotamento dalle auto del cuore barocco cittadino, mettendo a disposizione di chi abita fra palazzine e corti storiche la possibilità di sostare un poco più distante da casa ma gratuitamente, soprattutto se non si possiede un garage o un’autorimessa. P.Anc.



Data: 04/10/2017.   Fonte Notizia: Nuovo Quotidiano di Puglia

 

 

Comuni della provincia di Lecce

 

 

Viaggi culturali in Puglia

Viaggi culturali in Puglia

 

 

Partners Commerciali

 

 

Shuttle/Navetta
nei comuni di ...

 

 

 

SALENTO
da scoprire ...

Monumenti del Salento