Assicurazioni
& Pratiche automobilistiche

Assicurazioni
& Pratiche Automobilistiche

 

 

Immobili in Affitto/Vendita


 

 

 

 

 

Strutture ricettive
e Ristoranti nel Salento

Hotels

 

Agriturismo/B&B

 

Ristoranti

 

 

Eventi
nel Salento

Feste

 

Sagre

 

Concerti

 

Mostre

 

Altri

 

 

Newsletter

Iscrizione

 

Cancellazione

 

 

Link utili

Link utili

 

 

Disclaimer

Disclaimer

 

 

Dalla rubrica: Cronaca

LA PROTESTA DEI PENDOLARI: «TRENI VELOCI SULLA CARTA»

Tempi di percorrenza lunghissimi per raggiungere Bari.
 

Clicca per ingrandire«Treni veloci? Solo sulla carta, per noi il servizio è peggiorato».

Sono i pendolari a raccontare il disagio quotidiano di doversi affidare alle Ferrovie del Sud Est per raggiungere Bari da Lecce, in un travaglio che sembra essere sempre meno sopportabile anche rispetto al recente passato.

Lo spiega bene, Vittorio Cioffi che cinque giorni su sette sale sulla carrozza «anteguerra» come la definisce, per raggiungere il posto di lavoro distante circa 150 chilometri che però il treno riesce a percorrere in non meno di un’ora e 45 minuti.

«Siamo rimasti stupefatti -precisa Cioffi - dalla lettura dei giornali sull’avvento dell’alta velocità sulla tratta Lecce-Brindisi. Da parte nostra tutte queste migliorie dei trasporti pugliesi non le abbiamo registrate: da pendolari invece, viviamo una realtà completamente diversa».

Il riferimento è all’arrivo dell’alta velocità, da qualche settimana, sulla tratta Lecce-Brindisi: percorso sui quali i treni potrebbero viaggiare toccando i 200 chilometri orari. Ma di fatto ancora non lo fanno se non in situazioni di emergenza, quando - ad esempio - c’è da recuperare un ritardo. Altrimenti i treni, avendo intascato il patentino di “superveloci”, procedono come prima. Il perché lo ha spiegato la Rete Ferroviaria Italia: si andrà a regime (e si vedranno i benefici) solo nel 2018 quando l’alta velocità coprirà la tratta fino a Bologna, risparmiando un’ora di tempo. Quello è l’obiettivo.

Nel frattempo tutto resta come prima. Anzi, Cioffi sottolinea che da giugno scorso le cose sono peggiorate: «La cosa sorprendente è che se le cose fossero rimaste com’erano prima dell’entrata in vigore dell’orario estivo, non ci saremmo lamentati più di tanto. Con il treno regionale delle 7.10 che parte da Lecce e arriva a Bari alle 8.54, tante volte si riusciva a fare il percorso in 1 ora e mezza scendendo a Torre Quetta. Da giugno l’orario è rimasto quello, ma si rallenta, si sforano i 5-10 minuti di ritardo. Al ritorno è anche peggio. I treni percorrono Bari-Lecce in due ore e passa, sono gli stessi convogli cha anni fa erano chiamati treni veloci».

I problemi nascono dai ritardi e da una gestione insoddisfacente delle esigenze dei pendolari, dovute a cause a volte incomprensibili: «Per fare un esempio, il treno che parte da Fasano alle 8.02 per Bari è perennemente in ritardo. Lo monitoriamo con curiosità ogni giorno. Noi arriviamo a Fasano alle 8.10 e assistiamo a questi episodi che non sono sporadici, ma frequentissimi. Ovviamente il ritardo si ripercuote a catena su tutti». I treni veloci restano le Frecce che però costano di più: «Fino a due anni fa c’era la cosiddetta integrazione, facendo l’abbonamento per i Freccia si poteva pagare un’aggiunta e utilizzare i regionali, adesso non più: un pendolare dovrebbe farsi due abbonamenti». Con il nuovo anno, come detto, è prevista la messa a regime dell’alta velocità su tutta la tratta adriatica: «Speriamo - conclude Cioffi - anche se siamo un pò disillusi. Speriamo che tutto cambi con la firma del nuovo contratto tra la regione e Trenitalia. In fin dei conti chiediamo solo dei tempi di percorrenza decenti, basterebbero un paio di treni regionali veloci. Forse si è voluto ampliare troppo l’offerta quindi se un treno accumula ritardo blocca tutto il resto eppure i vagoni che partono da Lecce sono pieni di pendolari, ogni carrozza è colma, ci conosciamo tutti». M.Tar.



Data: 15/12/2017.   Fonte Notizia: Nuovo Quotidiano di Puglia

 

 

Comuni della provincia di Lecce

 

 

Viaggi culturali in Puglia

Viaggi culturali in Puglia

 

 

Partners Commerciali

 

 

Shuttle/Navetta
nei comuni di ...

 

 

 

SALENTO
da scoprire ...

Monumenti del Salento