Assicurazioni
& Pratiche automobilistiche

Assicurazioni
& Pratiche Automobilistiche

 

 

Immobili in Affitto/Vendita


 

 

 

 

 

Strutture ricettive
e Ristoranti nel Salento

Hotels

 

Agriturismo/B&B

 

Ristoranti

 

 

Eventi
nel Salento

Feste

 

Sagre

 

Concerti

 

Mostre

 

Altri

 

 

Newsletter

Iscrizione

 

Cancellazione

 

 

Link utili

Link utili

 

 

Disclaimer

Disclaimer

 

 

Dalla rubrica: Cronaca

LA POVERTA' GALOPPA IN PUGLIA PIU' CHE ALTROVE: +7% IN UN SOLO ANNO

In Puglia la povertà galoppa più che altrove. Più che nelle altre regioni del Sud.
 

Clicca per ingrandireIn Puglia la povertà galoppa più che altrove. Più che nelle altre regioni del Sud. In un anno, si è registrato il maggiore incremento di povertà relativa, pur restando al di sotto dell’incidenza del Mezzogiorno. Significa, in sostanza, che tra il 2016 e il 2017 si è avuto un peggioramento di 7 punti percentuali, due in più rispetto allo sbalzo in negativo dell’intero Mezzogiorno.

È l’amara realtà certificata dalla stessa Regione Puglia e che emerge dalla lettura del Piano di contrasto alla povertà adottato nelle scorse settimane dalla giunta Emiliano. Entrando nei dettagli, il dato diventa ancora più evidente: nel 2016, l’incidenza della povertà relativa era pari al 14,5 per cento in Puglia, nel 2017 è salita al 21,6 per cento. Cioè, si è passati in appena 12 mesi da 14 a quasi 22 cittadini su 100 al di sotto della soglia di povertà, individuata sulla base della spesa familiare rilevata dall’indagine annuale sui consumi.

“Seppure si registri una incidenza più elevata in Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia – è scritto nel piano regionale- nessuna di queste regioni fa registrare un incremento così elevato nell’arco di un solo anno”. Più in difficoltà sono le famiglie con quattro o più componenti e soprattutto quelle più giovani, in special modo quelle sotto i 35 anni. Meno peggio la situazione tra i pensionati.

Certo, c’è da dire che i livelli di spesa media in Puglia sono più alti rispetto al resto del Mezzogiorno (2.171 euro), ma inferiori di 350 euro rispetto al resto d’Italia. Spaventosa è la “grave deprivazione materiale” che si registra in Puglia: l’incidenza è pari al 26,9 per cento, nettamente superiore alla media nazionale dell’11,5 per cento e inferiore solo al valore della Sicilia tra le regioni meridionali. Tradotto: 27 cittadini su 100 non riescono ad esempio a riscaldare la loro abitazione, a sostenere una spesa imprevista, pagare l’arretrato delle bollette, permettersi una settimana di ferie o una tv o un pasto proteico almeno una volta ogni due giorni.

Abissi di difficoltà che nei giorni scorsi anche le associazioni leccesi hanno riportato a galla, in un incontro con l’amministrazione comunale. Il lavoro da fare resta tantissimo.


Data: 22/10/2018.   Fonte Notizia: TrNews

 

 

Comuni della provincia di Lecce

 

 

Viaggi culturali in Puglia

Viaggi culturali in Puglia

 

 

Partners Commerciali

 

 

Shuttle/Navetta
nei comuni di ...

 

 

 

SALENTO
da scoprire ...

Monumenti del Salento