Assicurazioni
& Pratiche automobilistiche

Assicurazioni
& Pratiche Automobilistiche

 

 

Immobili in Affitto/Vendita


 

 

 

 

 

Strutture ricettive
e Ristoranti nel Salento

Hotels

 

Agriturismo/B&B

 

Ristoranti

 

 

Eventi
nel Salento

Feste

 

Sagre

 

Concerti

 

Mostre

 

Altri

 

 

Newsletter

Iscrizione

 

Cancellazione

 

 

Link utili

Link utili

 

 

Disclaimer

Disclaimer

 

 

Dalla rubrica: Cronaca

GALATONE, DOPO 18 MESI DI CURA GLI ULIVI SECCHI TORNANO VERDI

Erano come gli altri, interamente secchi e non curati da tempo.
 

Clicca per ingrandireErano come gli altri, interamente secchi e non curati da tempo. Molti hanno anche radici completamente fradicie, a causa della mancata pratica della slupatura (la scanalatura lungo i tronchi per permettere all’acqua di scivolare via senza ristagnare).

E’ qui, dove si è recata in mattinata la Commissione agricoltura della Camera, su 84 alberi dei 16 ettari di Masseria Lo Prieno, in agro di Galatone, che è stata avviata la sperimentazione con metodi naturali portata avanti dall’agricoltore Ivano Gioffreda e dalla patologa vegetale Margherita D’Amico, con il monitoraggio della prof. Luciana Baldoni e del ricercatore Saverio Pandolfi, entrambi del Cnr di Perugia.

Questo campo è stato scelto per due motivi: perché era in condizioni disastrose, a causa di abbandono e disseccamento, e perché è condotto biologicamente. Dopo 18 mesi di cura, però, gli alberi hanno iniziato a dare le prime risposte. Prime, s’intende. Servono almeno altri 18 mesi per capire se c’è scientificità in questo metodo.

Le differenze, qui ed ora, però, si possono cogliere: gli ulivi con i tronchi più scuri hanno beneficiato di trattamenti e sono gli unici che hanno foglie verdi. Gli altri, anche quelli lasciati nei filari come “testimoni”, sono grigi. Primo passo è stata la potatura, che non si faceva da anni; poi, il terreno è stato sovesciato e per ossigenarlo sono stati anche piantati cavoli leccesi e favino. Inoltre, sono stati fatti trattamenti con solfato di rame e di ferro, poltiglia bordolese e irrorazione fogliare con un fertilizzante naturale fatto dagli stessi agricoltori.


Data: 03/12/2018.   Fonte Notizia: TrNews

 

 

Comuni della provincia di Lecce

 

 

Viaggi culturali in Puglia

Viaggi culturali in Puglia

 

 

Partners Commerciali

 

 

Shuttle/Navetta
nei comuni di ...

 

 

 

SALENTO
da scoprire ...

Monumenti del Salento