Assicurazioni
& Pratiche automobilistiche

Assicurazioni
& Pratiche Automobilistiche

 

 

Immobili in Affitto/Vendita


 

 

 

 

 

Strutture ricettive
e Ristoranti nel Salento

Hotels

 

Agriturismo/B&B

 

Ristoranti

 

 

Eventi
nel Salento

Feste

 

Sagre

 

Concerti

 

Mostre

 

Altri

 

 

Newsletter

Iscrizione

 

Cancellazione

 

 

Link utili

Link utili

 

 

Disclaimer

Disclaimer

 

 

Dalla rubrica: Cronaca

ANCORA GRANDINE NEL BASSO SALENTO, ALLARME PER GLI ALBERI DA FRUTTO

Come se non bastassero i colpi inferti dal disseccamento rapido degli ulivi, il comparto agricolo deve fare ora i conti con ...
 

Clicca per ingrandireCome se non bastassero i colpi inferti dal disseccamento rapido degli ulivi, il comparto agricolo deve fare ora i conti con gli effetti del maltempo degli ultimi giorni: la grandine si è abbattuta su alcune zone della provincia mentre la temperatura si è abbassata in maniera tangibile. Ancora nelle scorse ore una grandinata ha bersagliato Racale.

"Ci sono stati temporali e grandinate a partire dalle due di questa notte - ha raccontato il sindaco, Donato Metallo -, ma gli effetti sono stati particolarmente intensi e inconsueti nella zona del centro storico. Si è verificata una sorta di congelamento che ha creato uno strato di ghiaccio che è durato per ore, fin verso le 7.30 del mattino. Sono grato alla ditta Rossetto che è intervenuta prontamente per ripristinare la viabilità con una escavatrice con la quale sta realizzando dei lavori nei pressi della biblioteca".

Per quanto riguarda più in generale le aziede agricole, i danni, nel Salento come in altre parti della Puglia, sono in corso di quantificazione, ma a farne le spese sono stati innanzitutto gli alberi da frutto, la cui fase di fioritura è stata messa a rischio. Preoccupazione anche per i germogli delle uve precoci. “Fenomeni di portata eccezionale hanno colpito il nostro territorio – ha affermato il presidente Cia Salento, Benedetto Accogli - e solo nei prossimi giorni potremo valutare eventuali danni, ma per certo sono notevoli i disagi subiti dai nostri agricoltori”.

“I cambiamenti climatici dovrebbero essere in cima all'ordine del giorno dei nostri governi, a tutti i livelli, senza aspettare l'emergenza – ha affermato il presidente della Confederazione Italiana Agricoltori Puglia, Raffaele Carrabba - È arrivato il momento di ripensare l'intero sistema di gestione del rischio in agricoltura. La legge in materia di calamità, lo predichiamo da tempo, è ormai anacronistica rispetto alla straordinarietà dei fenomeni che il mondo agricolo è costretto ad affrontare”.


Data: 15/04/2019.   Fonte Notizia: LeccePrima

 

 

Comuni della provincia di Lecce

 

 

Viaggi culturali in Puglia

Viaggi culturali in Puglia

 

 

Partners Commerciali

 

 

Shuttle/Navetta
nei comuni di ...

 

 

 

SALENTO
da scoprire ...

Monumenti del Salento